MILANO – Expo, dal 5 febbraio si monta l’Albero della Vita bresciano. Nuovo bando per gli “effetti”

0

Il 5 febbraio inizieranno i lavori per montare l'”Albero della Vita”, l’opera curata dalle aziende del consorzio “Orgoglio Brescia” e che sarà installata all’ingresso del padiglione Italia all’Expo di Milano. Come riporta Bresciaoggi, In queste ore sono al lavoro 200 operai di sedici aziende che stanno realizzando tutte le parti metalliche, mentre per l’aspetto tecnologico sugli effetti della scultura è rimasta deserta l’asta, anche se la società a capo dell’esposizione ne ha aperta un’altra.

“Il consiglio di amministrazione della società Expo 2015, riunito martedì 20 gennaio – si legge in una nota – ha deliberato la riapertura dei termini per la presentazione delle offerte nell’ambito della procedura di gara già bandita per gli allestimenti tecnologici dell’albero della vita scaduta ieri (il 19 gennaio, ndr). La società Expo 2015 infatti, dopo aver preso atto che la gara è andata deserta e aver ricevuto, da parte degli operatori economici, manifestazioni di difficoltà nel processo di caricamento delle offerte, si è determinata a riaprire i termini.

Al fine di preservare la più ampia partecipazione possibile e la concorrenza, le condizioni di partecipazione alla gara restano immutate. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è fissato alle ore 12 di mercoledì 28 gennaio al fine di poter così rispettare il cronoprogramma dell’opera”. Giancarlo Turati, il delegato di Aib a curare l’Expo dal punto di vista bresciano, si dice ottimista sul fatto che ci siano aziende disposte a dare gli effetti all’opera.