LIVIGNO – Fuori pista sci, dal 31 gennaio al 4 febbraio vari eventi ed European Free Ride Festival

0

Dal 31 gennaio al 4 febbraio a Livigno si terrà un evento dedicato al fuoripista in tutte le sue declinazioni: sci, snowboard, telemark, sci-alpinismo e splitboard. Una manifestazione internazionale aperta a tutti con gare pro e amatoriali in tutte le discipline, escursioni guidate sugli itinerari della località Valtellinese ed uscite di Heliski.

In più, in data da confermare tra il 2 e il 4 febbraio, l’European Freeride Festival sarà teatro di una gara ufficiale del circuito Freeride World Qualifier, in cui 80 atleti di provenienza internazionale si sfideranno sul versante nord-est della cima livignasca Corna di Capra. I rider affronteranno il dislivello di 781m su pendii estremi con pendenza fino a 45° per aggiudicarsi il montepremi finale di € 10.000. Si tratta della gara di freeride di più alto livello in Italia per tutto il 2015.

Nel corso della manifestazione verrà allestito il Freeride village, in collaborazione con il Pro Shop Test, per offrire al pubblico la possibilità di testare tutte le novità tecniche della stagione consigliati da esperti ski-men. Oltre a questo, Freeride Camp a tutti i livelli, dall’avvicinamento per apprendere le nozioni base del fuoripista fino ai workshop avanzati per affrontare gli itinerari più impegnativi con guide ed esperti.

Tutte le serate saranno inoltre animate dal Freeride Film Festival, con proiezione dei migliori filmati freeride, party, aperitivi ed altre occasioni sociali in cui conoscere altri appassionati provenienti da tutta Europa ed incontrare gli atleti internazionali ospiti dell’evento.

Nel corso delle giornate avrà luogo anche il Völkl Split & Freeride Camp, durante il quale i fan della Splitboard, “tavola divisa”, avranno l’occasione di passare 3 giorni con Aline Bock – campionessa di snowboard freestyle – e carpire i segreti di questa curiosa tecnica. Lo splitboarding è una disciplina alpinistica che permette agli snowboarder di accedere alle più remote aree di backcountry con un duplice mezzo: divisa si presenta come due sci da scialpinismo che se uniti si convertono in uno snowboard per disegnare curve in discesa sulla fresca.

La data degli European Freeride Festival 2015 è stata strategicamente posizionata fra la fine dei Burton European Open a Laax e l’inizio della fiera di ISPO a Monaco (5-8 febbraio), nel mezzo delle tappe europee del Freeride World Tour, per permettere non soltanto agli appassionati, ma anche agli addetti ai lavori, ai media ed agli atleti professionisti di intervenire.

Con il Progetto Freeride di Livigno, lanciato nel 2013, era già stato significativamente potenziato l’impegno per la promozione della cultura della neve fresca da parte della località: sono stati progressivamente aumentati gli itinerari segnalati in fuoripista, con particolare attenzione alle zone per l’avvicinamento alla disciplina. Potenziati inoltre i servizi giornalieri di bollettino neve-valanghe, istituiti nuovi percorsi per ciaspole e sci alpinismo, servizi di heliski ed incontri gratuiti con le Guide per conoscere l’attrezzatura e le tecniche di auto-soccorso. Un’iniziativa innovativa nel panorama delle località alpine europee che esprime la volontà di rendere il freeride accessibile a chiunque.

Fonte e per gentile concessione di NEVEITALIA.IT