RIVOLTELLA – Iniziati i lavori per la passeggiata

0

Sono iniziati con il nuovo anno i lavori per la realizzazione del tratto di passeggiata, quasi un chilometro, che continuerà il percorso a lago tra Rivoltella e Desenzano. Il nuovo tratto parte dalla Spiaggia d’oro per arrivare fino all’area verde di via Lario e raggiungere, con il secondo stralcio, la Maratona in centro storico.

Era stato approvato dalla Giunta comunale, il 19 agosto scorso, il progetto esecutivo del tratto compreso fra la Spiaggia d’Oro e l’area comunale di via Lario. Questo pezzo si aggancerà alla passeggiata esistente, che dalla rotonda tra via Borgo Di Sotto e via Agello, passando per il porto di Rivoltella, arriva sino alla Spiaggia d’oro. Completata questa parte, resterà solo il pezzo finale da via Lario alla Maratona, secondo quanto già previsto nel Programma delle opere pubbliche 2015 e in calendario per il prossimo autunno-inverno.

Il progetto, afferma il vicesindaco Rodolfo Bertoni, «è considerato non solo da questa amministrazione, ma anche dagli operatori turistici della nostra città, come strategico per un decisivo rilancio turistico di Desenzano, che necessita di nuove infrastrutture e di ammodernamento di quelle esistenti, in particolare sulla fascia a lago. La realizzazione di quest’opera è stata condivisa con gli stessi operatori, che hanno accolto di buon grado la proposta di destinare una quota rilevante della tassa di soggiorno 2013 a questo intervento».

In corso d’opera c’è anche la riqualificazione e l’ampliamento della zona balneare della Spiaggia d’oro, con la predisposizione di strutture e arredi secondo il progetto pilota “Spiaggia per tutti”, il primo sul lago di Garda, volto a favorire l’accesso al lido e la discesa in acqua per tutti, “senza barriere”.

L’intervento avviato nelle scorse settimane per la nuova passeggiata avrà come risultato 800 metri di percorso pedonale, con un camminamento largo due metri a bassissimo impatto ambientale, non visibile dal lago. Il tipo di strutture e i materiali sono stati scelti per la massima integrazione con il tratto già esistente che congiunge Rivoltella alla Spiaggia d’Oro. «I lavori saranno conclusi, tempo permettendo, entro l’estate 2015 – afferma il vicesindaco e assessore ai lavori Pubblici Rodolfo Bertoni –. Si va dunque verso la conclusione di un’opera di forte rilevanza turistica che consentirà l’accesso a tratti di spiaggia attualmente non raggiungibili».
La passeggiata sarà realizzata con assi di larice e ghiaia “levocell” e seguirà la linea di costa alla quota di 66 centimetri sul livello medio del lago, ancorandosi al lido e in parte alle fondamenta delle strutture dei padri Rogazionisti. Tutto il percorso sarà illuminato e accessibile ai disabili e dotato di alcuni punti di sosta.

Il transito davanti all’Idroscalo è stato reso possibile grazie a un accordo raggiunto con l’Aeronautica militare – che da anni sembrava il principale ostacolo al completamento della passeggiata – per garantire la sicurezza delle strutture attraversate. L’investimento di 400mila euro per la realizzazione di tale opera sarà coperto per metà con gli introiti della tassa di soggiorno del Comune e per metà dall’Autorità di bacino laghi di Garda e Idro, in quanto l’opera interessa il demanio lacuale. La stessa Autorità di bacino seguirà tutte le procedure concorsuali.

La giunta comunale, sempre il 19 agosto scorso, ha approvato anche il progetto di riqualificazione della spiaggetta di via Lario; anche qui i lavori inizieranno quest’anno. «L’intervento – continua il vicesindaco Bertoni – prevede lo scavalcamento da parte della nuova passeggiata della struttura in cemento esistente, probabilmente un belvedere costruito negli anni dell’Alta Velocità, e il rifacimento e ampliamento dei servizi igienici. Le nuove rampe, come pure i servizi, saranno accessibili ai disabili. Nei pressi dell’ingresso verrà realizzata una piattaforma di 25 mq che potrà poi ospitare un piccolo chiosco. Il verde esistente sarà interamente conservato».

La spesa prevista per la sistemazione di questo lido, frequentato soprattutto dai desenzanesi e a pochi passi dal centro storico, ammonta a 130mila euro; anche in tal caso l’investimento è per metà a carico del Comune e per metà dell’Autorità di bacino.