BRENO – Uccisero un cane a sassate, citazione per padre e figlio che saranno a processo

0

Nell’agosto dell’anno scorso furono immortalati da un anonimo che li fotografava mentre ammazzavano a bastonate e sassate un cane nelle montagne camune per poi mandare il materiale a Bresciaoggi. E adesso il pubblico ministero Roberta Amedeo ha firmato un decreto di citazione diretta con cui i due aggressori, padre e figlio, dovranno presentarsi al processo.

Il magistrato non ha avuto bisogno di udienze preliminari visto che il materiale fotografico è eloquente. Saranno sul banco degli imputati per uccisione di animale senza necessità con l’aggravante della crudeltà. L’avvocato dei due sta organizzando la difesa che potrebbe arrivare tramite un accordo col pm o in un processo.

I parenti si erano giustificati dicendo che il cane aveva aggredito uno della famiglia. Mentre continuano a restare sulla malga nonostante il sindaco di Breno Sandro Farisoglio avesse chiesto di togliere ai due la gestione della zona. Una delle foto mandate a Bresciaoggi