BORNO – Ferite sei persone a Capodanno dopo botti vietati, denunciati due milanesi

0

Ieri, domenica 18 gennaio, i carabinieri e la Polizia Locale, dopo varie indagini, hanno denunciato in stato di libertà due italiani di 20 anni, residenti in provincia di Milano, per lesioni personali, accensioni ed esplosioni pericolose e violazione dell’ordinanza del sindaco che vietava l’uso di fuochi d’artificio.

I fatti risalgono ai festeggiamenti del Capodanno a Borno, in piazza Giovanni Paolo II, quando lo scoppio di due petardi in bottiglie di vetro aveva causato il ferimento di sei persone del posto colpite dalle schegge e riportando lesioni guaribili tra i 7 e i 12 giorni.