Presentate le candidature per i premi Oscar 2015

0

Anche quest’anno sono state decise le candidature per la prestigiosa statuetta dorata del mondo cinematografico: il 22 febbraio 2015, chi saranno i vincitori del premio Oscar?

Per il miglior film i candidati sono otto: American Sniper, in questi giorni nelle sale cinematografiche italiane, con un Bradley Cooper in grande spolvero; Birdman, che conta su una strepitosa performance di Michael Keaton (l’interprete di Batman diretto anni fa da Tim Burton); Boyhood, fresco vincitore per il miglior film drammatico ai Golden Globes 2015; Grand Budapest Hotel, film stravagante, ma capace di vincere il Gran Premio della giuria al Festival del cinema di Berlino; The Imitation Game, con un Benedict Cumberbatch da Oscar; Selma, che uscirà nelle sale italiane il 12 febbraio 2015; La teoria del tutto, film biografico sul grande Stephen Hawking; e infine Whiplash, con ben 5 nomination.

Ecco tutte le altre candidature:

Miglior regista: Alejandro G. Iñaarritu per Birdman, Richard Linklater per Boyhood, Bennett Miller per Foxcatcher, Wes Anderson per Grand Budapest Hotel, Morten Tyldum per The Imitation Game.

american_sniper_still

Miglior attore: Steve Carell per Foxcatcher, Bradley Cooper per American Sniper, Michael Keaton per Birdman, Benedict Cumberbatch per The Imitation Game, Eddie Redmayne per The Theory of Everything – La teoria del tutto.
Migliore attrice: Felicity Jones per La teoria del tutto; Julianne Moore per Still Alice; Marion Cotillard per Due giorni, una notte; Rosamunde Pike per Gone girl – L’amore bugiardo; Reese Witherspoon per Wild.

and-the-oscar-goes-to-could-birdman-be-the-first-superhero-movie-nominated-for-best-picture

Miglior attore non protagonista: Robert Duvall per The Judge, Ethan Hawke perBoyhood, Edward Norton per Birdman, Mark Ruffalo per Foxcatcher, J. K. Simmons per Whiplash.
Miglior attrice non protagonista
: Patricia Arquette per Boyhood, Keira Knightley per The Imitation Game, Emma Stone per Birdman, Laura Dern per Wild, Meryl Streep per Into the Woods.
Miglior film straniero: Ida (Polonia); Wild Tales (Argentina). Il candidato italiano, Tangerines (Estonia); Il Capitale Umano di Paolo Virzì era già stato escluso a dicembre quando era stata pubblicata la shortlist dei migliori nove film stranieri, Leviathan (Russia);  Timbuktu (Mauritania).

hr_The_Imitation_Game_1

Miglior film d’animazione: The Tale of the Princess Kaguya, Isao Takahata e Yoshiaki Nishimura. The Boxtrolls, Anthony Stacchi, Graham Annable e Travis Knight; Big Hero 6, Don Hall, Chris Williams e Roy Conli; How to Train Your Dragon 2, Dean DeBlois e Bonnie Arnold; Song of the Sea, Tomm Moore e Paul Young.
Migliore sceneggiatura originale: Foxcatcher, E. Max Frye e Dan Futterman; Birdman or (The Unexpected Virtue of Ignorance), Alejandro G. Iñàrritu, Nicolàs Giacobone, Alexander Dinelaris, Jr. & Armando Bo; Boyhood, Richard Linklater;  Grand Budapest Hotel, Wes Anderson (sceneggiatura) Wes Anderson & Hugo Guinness (storia); Nightcrawler, Dan Gilroy.
Migliore sceneggiatura non originaleAmerican SniperThe Imitation Game,Inherent Vice – Vizio di formaThe Theory of Everything – La teoria del tuttoWhiplash.
Migliore fotografiaGrand Budapest HotelThe Imitation GameInterstellar, Into the WoodsMr.Turner
Migliore colonna sonora originale:  Alexandre Desplat per Grand Budapest Hotel, nuovamente Alexandre Desplat per The Imitation Game, Hans Zimmer per Interstellar, Gary Yershon per Mr.Turner, Jóhann Jóhannsson per The Theory of Everything – La teoria del tutto.
Migliore canzone originale:Glory daSelmaGrateful da Beyond the lightsI’m Not Gonna Miss You da Glen Campbell… I’ll be me; Everything Is Awesome da The Lego Movie Lost Stars da Begin again.
Migliori effetti specialiCaptain America: The Winter SoldierApes Revolution – Il pianeta delle scimmieGuardianiof della galassia, InterstellarX-Men: Giorni di un futuro passato.
Migliori costumi: Mark Bridges per Inherent Vice – Vizio di forma, Milena Canonero per Grand Budapest Hotel, , Anna B. Sheppard e Jane Clive per Maleficent, Colleen Atwood per Into the Woods Jacqueline Durran per Mr.Turner.
Miglior makeup: Bill Corso e Dennis Liddiard per Foxcatcher, Frances, Elizabeth Yianni-Georgiou e David White per Guardiani della galassia, Hannon e Mark Coulier per Grand Budapest Hotel.
100003102_oDa segnalare con piacere una nomination italiana: Milena Canonero, candidata per i migliori costumi nel film Grand Budapest Hotel, premio da lei già vinto per ben tre volte grazie a Barry Lindon, Momenti di gloria e Maria Antonietta).