CHIARI – Ovest bresciano più sicuro, a dicembre un quarto dei crimini in meno su novembre

0

Nei primi giorni dell’anno, anche dopo la festa dell’Epifania, nell’ovest bresciano fino al confine con la Provincia di Bergamo e in particolare tra il Sebino e la Franciacorta e Roccafranca e Trenzano nella bassa si è registrato un forte e significativo decremento (circa 24% in meno) dei delitti denunciati a dicembre rispetto al mese precedente e un ulteriore calo (circa del 35%) nella prima decade del mese di gennaio.

I risultati in questione assumono ancor più rilevanza se confrontati con quelli registrati nello stesso periodo di riferimento lo scorso anno, dai quali emerge un sostanziale calo dei furti e delle rapine di quasi il 20% (delitti denunciati dall’1 dicembre 2013 all’11 gennaio 2014). I positivi risultati si sono avuti grazie ad uno sforzo corale e costante dei militari di tutte le quattordici stazioni della Compagnia dei carabinieri di Chiari, nonché del Nucleo Radiomobile, che hanno garantito una solida cornice di sicurezza ai cittadini in un periodo particolarmente delicato come è quello delle festività natalizie.

Infatti dall’ultima settimana dello scorso mese di novembre è stato attuato uno specifico piano di controllo del territorio, nato da un’analisi approfondita dei dati riguardanti l’andamento della delittuosità nei Comuni di competenza dei Carabinieri della compagnia di Chiari, dai quali si sono potute individuare le fasce orarie e le zone maggiormente colpite nonché le vie di passaggio più frequentemente utilizzate da chi commette i reati.

I presidi di controllo dislocati 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 hanno formato così una capillare rete di sicurezza dalle maglie della quale difficilmente chi poteva avere intenti malavitosi sarebbe potuto scappare una volta commesso il delitto, costringendoli in tal modo a desistere preventivamente.