MILANO – Aiuto affitti casa, 28,5 milioni dal Pirellone per sostenere chi è in difficoltà

0

Si sono concentrate in particolare nell’area milanese le richieste di utilizzo delle risorse messe a disposizione dalla Regione Lombardia per il sostegno economico agli inquilini in difficoltà nel pagamento dell’affitto sul libero mercato.
“Nel 2014 – ha spiegato l’assessore lombardo alla Casa, Housing sociale, Expo e internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala – la Regione, nonostante le penalizzazioni derivanti dai tagli del Governo nazionale, è riuscita a rendere disponibile risorse maggiori rispetto al più recente passato, contribuendo così in modo sensibile a fronteggiare il problema dell’emergenza abitativa.

In particolare – è entrato nel merito – per il sostegno economico agli inquilini è stato costituito un apposito fondo di circa 28,5 milioni di euro. Di questi, 23 milioni provengono direttamente dal bilancio regionale, mentre gli altri 5,5 sono stati garantiti dal cofinanziamento dei Comuni lombardi”. A Milano le domande finanziate sono circa 4.400 a fronte di 3,4 milioni di euro di risorse impiegate. Di questi, 2,8 milioni sono stati messi a disposizione dalla Regione ed è di circa 600 mila il cofinanziamento da parte del Comune.

Negli altri Comuni ad elevata densità abitativa della cintura milanese (Bresso, Cesano Boscone, Cinisello, Cologno, Corsico, Cusano e Sesto San Giovanni) le domande finanziate sono state circa 1.300 a fronte di 1 milione di risorse disponibili di cui 830 mila euro stanziati dalla Regione e integrate dal cofinanziamento dei Comuni interessati per una somma di 200 mila euro. Tra le altre aree provinciali in cui si concentrano le situazioni di difficoltà spicca la città di Brescia con 1.450 domande finanziate e quasi 1,1 milioni di euro impiegati (900 mila a carico della Regione e circa 200 mila di cofinanziamento da parte del Comune)”.