BRESCIA – Irpef più “pesante” dal 2010 al 2013 per vigili del fuoco. Cisl: “Era errore. Ora il rimborso”

0

Tra il 2010 e il 2013 i vigili del fuoco si sono visti applicare dal loro sostituto d’imposta, cioé il comando provinciale di Brescia, un’imposta Irpef maggiore del dovuto. L’errore è dipeso dal calcolo applicato ai redditi assoggettati a tassazione ordinaria anziché a quella separata.

Mediamente si è trattato di un maggiore esborso di 250 euro l’anno. La Fns Cisl Brescia, la categoria dei lavoratori della sicurezza cui fanno riferimento i vigili del fuoco, ha svolto con il Caf Cisl una serie di verifiche e approfondimenti con l’Agenzia delle Entrate ottenendo un decisivo chiarimento che ha consentito la presentazione delle istanze di rimborso.

“Siamo stati tra i primi a sollevare il problema e a trovare la soluzione – spiega Renato D’Angerio della Fns Cisl provinciale – e siamo ovviamente disponibili per ogni informazione necessaria al riconoscimento del credito d’imposta”.