BRESCIA – Feste di Natale in agriturismo, la scelta su riposo e natura per 8 persone su 10

0

650 mila italiani hanno trascorso le vacanze natalizie e il ponte dell’Epifania in un agriturismo. A dirlo è la Coldiretti che parla di un 3% in aumento rispetto all’anno scorso. “Certamente la buona tavola, ma tra i motivi della preferenza per una maggioranza del 40% c’è il fatto che garantisce riposo e tranquillità, per il 38% il contatto con la natura” giustifica l’associazione sulla scelta che ha portato in molti a preferire la campagna.

Poi c’è anche il buon rapporto tra prezzo e qualità, mentre sta diventando un fenomeno importante il benessere a base di prodotti agricoli come, per esempio, i massaggi con l’olio extravergine di oliva, il fieno e la biocosmesi al vino, oltre al latte d’asina. In provincia di Brescia ci sono 400 agriturismi aumentati negli ultimi anni secondo la tendenza nazionale registrata dall’Istat.