LUMEZZANE – 70 anni dalla morte di Verginella, vandali strappano i manifesti sull’evento di Anpi

0

Vandali sui manifesti dell’Anpi in Valgobbia che annunciano la cerimonia di commemorazione del partigiano Giuseppe Verginella prevista per domenica 11 gennaio nel 70° anniversario della morte. La notizia, riportata da Bresciaoggi, spiega come diversi volantini affissi sui muri siano stati strappati.

Giuseppe Verginella, nato in provincia di Trieste, è stato al capo della 122° Brigata Garibaldi e ha ricevuto postuma una medaglia d’argento al valore militare. Era stato arrestato il 24 dicembre 1944 dopo un’imboscata a Provaglio di Iseo prima di essere torturato perché non rivelava i nomi di altri partigiani. Era poi stato portato a Lumezzane dove ha tentato di fuggire, ma la Polizia lo uccise al Villaggio Gnutti che oggi ospita un monumento a lui dedicato.

Il presidente della sezione locale dell’Anpi, Gianpietro Patelli, dopo gli episodi di vandalismo non nuovi a Lumezzane e che hanno colpito soprattutto Piatucco, ha detto di aver presentato una denuncia ai carabinieri. Per coprire gli strappi, l’associazione ha messo altri adesivi più piccoli che ricordano l’evento.

L’appuntamento si terrà domenica 11 gennaio alle 10,30 con il sindaco Matteo Zani, Marino Ruzzenenti autore del libro “122° Brigata Garibaldi e Resistenza in Valle Trompia” e il presidente dell’Anpi locale Patelli.