MILANO – Attentato “Charlie Hebdo”, Mocera (Federconsumatori): “Oggi malinconia e impotenza”

0

“Mi sento scosso e turbato. Uccidere donne e uomini per un’idea non ha senso, è un gesto malsano. Inoltre farlo in nome di Dio è un ulteriore oltraggio alla vita e al valore della libertà”. Commenta così Gianmario Mocera, presidente di Federconsumatori Lombardia, l’attacco terroristico di ieri al settimanale satirico parigino “Charlie Hebdo”.

“Esprimo piena vicinanza e solidarietà – dice Mocera – al popolo e al Governo francese. Per l’attività che svolgo mi trovo a lavorare e vivere tra la gente. Questa mattina c’era un diffuso senso di impotenza e malinconia, perché tutti si andava con la mente alle notizie e alle terribili immagini di ieri. Parigi, almeno dal punto di vista del dolore, non sembrava così lontana dai negozi che frequento, dall’edicola in cui acquisto i giornali, dal bar in cui bevo il caffè.

Qui avvertivo che la gente comune sentisse il tornare ciclico di certe notizie, come un refrain orribile e senza scampo, un precipitare in nuovi ‘11 settembre’ assurdi e mai prevedibili, che dicono quanto le barbarie umane siano un incubo dal quale è impossibile un risveglio”. L’associazione, in solidarietà alle vittime, allestirà una foto nella sua sede con la frase diventata simbolo sul web, “Je suis Charlie” (Io sono Charlie).