MONZA – Conti e famiglie lombarde, bresciani e bergamaschi ottimisti. Gli “80 euro” per le spese

0

Le famiglie lombarde riescono a risparmiare nonostante la crisi e sono più ottimiste per il futuro. Lo dice l’indagine “Famiglie e fiducia. Monza e Brianza, Lombardia” della Camera di Commercio di Monza e Brianza con DigiCamere. 4 famiglie su 5 hanno chiuso il 2014 in pareggio o sono riuscite a risparmiare (20%). Chi deve far quadrare i conti ha usato i propri risparmi nel 19% dei casi o ha dovuto contrarre debiti per il 4%.

Ma crescono rispetto al 2013 le famiglie lombarde che riescono a coprire le spese correnti senza difficoltà (dal 58% al 64%) e risparmiare durante l’anno (dal 18% al 20%). E più del 90% dei lombardi che ha ricevuto il bonus di 80 euro afferma di averlo utilizzato per pagare le spese. Due famiglie su tre si dicono ottimiste per il futuro sul fatto che riusciranno a risparmiare e tenere i conti a posto.

Su tutte, svettano le famiglie bergamasche e bresciane, con l’80% delle prime che pensa che gli anni futuri saranno stabili o in miglioramento. Poco più di 7 su 10 le famiglie bresciane ottimiste per il 2015. Al contrario Monza e Brianza e Milano sono pessimisti: le famiglie non credono in un futuro migliore e quasi 1 su 5 (il 19% medio in Lombardia) ha dovuto usare i risparmi per pareggiare il bilancio dell’anno appena concluso.