BRESCIA – BreBeMi, Sel: “Opera inutile. Investire sulla ferrovia”. E prepara un dossier

0

Va avanti il coro di critiche ai 360 milioni di euro (300 dallo Stato e 60 dalla Regione) per sostenere l’equilibrio finanziario della BreBeMi. E sul tema è intervenuta anche Sel. “Quella che era stata definita in modo entusiastico la prima autostrada costruita interamente con i soldi dei privati dopo sei mesi mostra il trucco – si legge nella nota.- Un aiuto di stato a rischio sanzione dall’Unione Europea che come spesso accade sembra essere il solito giochino che vede i debiti gravare sulla collettività ed i ricavi finire nelle tasche dei privati (banche e costruttori in primis).

Ciò di cui necessita l’Italia non sono grandi opere faraoniche, ma piccoli interventi in grado di spostare il trasporto pendolare e delle merci dalla gomma alla ferrovia. I dati sconfortanti del traffico, denunciati da più fonti, dimostrano l’assoluta inutilità dell’opera più volte denunciata dagli ambientalisti in fase di progettazione e costruzione. Una colata di asfalto nella nostra terra già martoriata dalla cementificazione selvaggia di cui non avevamo assolutamente bisogno.

Ci piacerebbe capire – continua il partito – a chi è giovato tutto questo cemento e per questo motivo la Federazione bresciana di SEL elaborerà, nelle prossime settimane, un dossier, su questa inutile opera, per mettere in evidenza le responsabilità, non solo politiche, della classe dirigente italiana ed in modo particolare di quella lombarda”.