BRESCIA – Lavoratori socialmente utili negli uffici giudiziari, Provincia rinnova l’intesa

0

La Provincia e gli uffici giudiziari di Brescia stanno rinnovando il protocollo d’intesa per l’avvio di lavoratori socialmente utili alla Corte d’Appello, la Procura Generale della Repubblica, il Tribunale di Sorveglianza, il Tribunale per i Minorenni, la Procura della Repubblica al Tribunale per i Minorenni, al Tribunale Ordinario e alla Procura della Repubblica di Brescia.

“Intendiamo proseguire questa forma di collaborazione finalizzata all’utilizzo di massimo cinquanta lavoratori socialmente utili a supporto del personale in servizio – dice il presidente della Provincia, Pierluigi Mottinelli.- Si tratta di una politica attiva del lavoro, che si rivolge a soggetti svantaggiati sul mercato del lavoro, il cui contributo può però essere utile alla collettività”.

Gli uffici giudiziari s’impegneranno a fornire alla Provincia il fabbisogno relativo all’avvio dei lavoratori socialmente utili e la Provincia, tramite i centri per l’impiego, s’impegnerà a individuare i lavoratori iscritti nelle liste di mobilità, secondo i criteri previsti dalla normativa vigente.

“La Provincia s’impegna ad attivare per ciascun lavoratore la copertura assicurativa Inail contro gli infortuni e le malattie professionali connesse allo svolgimento dell’attività lavorativa, oltre alla copertura per la responsabilità civile verso terzi”. Il protocollo sarà valido fino al 31 dicembre 2015.