GANDELLINO (BG) – Concerto nella chiesa di San Martino con i “Legictimae Suspicionis”

0

La commissione Biblioteca e Cultura del Comune con la parrocchia di San Martino Vescovo organizza un concerto del complesso polifonico vocale “Legictimae Suspicionis” diretto dal maestro Donato Giupponi, terza data della rassegna “Concerto itinerante”. Il concerto, a ingresso libero, si terrà nella chiesa parrocchiale di San Martino Vescovo a Gandellino nella chiesa ipogea domenica 4 gennaio alle ore 21. Una nuova edizione della “Rassegna Itinerante” si avvicina, come un nuovo anno, la magia del Santo Natale e le festività, forse le più sentite ed amate da sempre.

Il nostro complesso vocale, il “Legictimae Suspicionis”, scrive il direttore artistico Donato Giupponi, si propone con le stesse premesse di freschezza e originalità dell’inizio, con un percorso costruito attorno alla polifonia antica e contemporanea. Le note vicende portano la nostra realtà a rinunciare, seppur dolorosamente, all’orchestra, che ci ha accompagnato felicemente nelle prime sette edizioni consecutive. Dunque è questa la prima conferma, ma sarà anche un’occasione per sperimentare nuovi suoni, mettersi in gioco tecnicamente, osare con la duttilità dell’organico, in un progetto interamente a cappella, in cui non mancano momenti coinvolgenti ed accattivanti.

Il tema di fondo è chiaramente natalizio, ma si continuerà a spaziare fra sacro e profano, in un’identità culturale e artistica di gran gusto, equilibrata e in linea con le aspettative. Degni di nota, gli inserimenti di alcuni mottetti contemporanei in repertorio e il recentissimo Master sulla Vocalità del docente turco Sevil Yalcin pensato specificatamente per la manifestazione. La IX edizione vuole essere un’ulteriore occasione di augurio, che il nostro gruppo corale, con l’intera associazione “Le7note”, vera regista di tutte le attività musicali, vuole portare e diffondere in tutte le comunità bergamasche.

Programma del concerto

German Melody (1360)
Joculatores Upsaliensis: Personent Hodie (words from Piae Cantiones, 1582) – 4 voci

Lewis Henry Redner (1831-1908)
English Traditional Melody: O little town of Bethlehem – 4 voci

Anonimo (secolo XV)
Traditional Carol: God rest you merry, Gentlemen – 4 voci
elaborazione ed adattamento: Donato Giupponi

Bruno Bettinelli (1913-2004)
Mottetto: Domine exaudi – 4 voci

Gordon Young (1919-1988)
Alleluja – 4 voci

Mykola Leonntovich (1877-1921)
Traditional Ukrainian: Carol of the bells – 4 voci

Melchior Franck (ca 1580-1639)
Deutsches Volkslied: Kommt, ihr Gspielen – 4 voci
elaborazione ed adattamento: Donato Giupponi

Jacques Arcadelt (ca 1504-1568)
Il bianco e dolce cigno (dal Primo Libro dei Madrigali) – 4 voci

Anonimo (secolo XVI)
Tradizionale Israeliano: Radhalaila – 4/5 voci

Freddie Mercury (1946-1991)
Love of my life (A Night at the Opera 1975) – 4 voci
elaborazione ed adattamento: Jonathan Rathbone

Raf (1959)
Infinito (Iperbole 2001) – 4/5 voci e solo
elaborazione ed adattamento: Alessandro Cadario

Bill Withers (1938)
Lean on me (Still Bill 1972) – 4/6 voci

Il complesso polifonico vocale e strumentale “Legictimae Suspicionis” (2005), nasce da diverse esperienze precedenti, riassunte in un percorso che punta a un organico misto e versatile, capace di aderire senza alcuna preclusione alle più svariate sperimentazioni del fenomeno musicale, con organici adeguati allo stile e alla resa ottimale delle esecuzioni.

La denominazione del gruppo (del legittimo sospetto) lascia intuire una ricerca costante, una critica costruttiva verso il risultato, il vincolo della stabilità nei suoi componenti, educati a cambiare rapidamente atteggiamento verso il fenomeno musicale in genere. L’organico è di tipo cameristico (una ventina di elementi), supportati all’occorrenza da professori d’orchestra e collaborazioni specialistiche. E’ recentissima la scelta di fondo che, dopo cinque anni di intenso lavoro e oltre 50 concerti all’attivo, porta la formazione a una decisa selezione dell’organico, finalizzato a una parentesi di studio, alla ricerca di una nuova maturità e un’identità più consapevole e disciplinata.

È in procinto di festeggiare il 10° anniversario d’attività, nel decennale di fondazione. Soprani sono Stefania Zucchelli, Roxana Gabriela Vieriu, Valentina Moioli, Francesca Basurini, Debora Ghilardi ed Elena Locatelli. Contralti sono Patrizia Stefenetti, Denise Ravasio, Cristina Zanga, India Pezzotta, Silvia Poli e Alice Medici. Baritoni sono Diego Bergonzi, Paolo Nava e Riccardo Pesenti diretti da Donato Giupponi.