BRESCIA – Armi sportive, Exa chiude i battenti e la Camera di Commercio vuole vendere il marchio

0

Vendesi marchio “Exa” di armi sportive. Dopo la chiusura della rassegna durata 32 anni e che valorizzava le armi della Valtrompia, prima produttrice al mondo, con visitatori da ogni Stato per testare innovazioni e prodotti sportivi ad alta tecnologia, la Camera di Commercio di Brescia, detentrice del marchio, come riporta la versione bresciana del Corriere.it, ha deciso di metterla in vendita.

Si tratta di una procedura ristretta, quindi a scelta dell’ente di via Einaudi, che potrà concedere in esclusiva al miglior offerente il logo da poter usare in altre fiere lontano da Brescia. Ma per partecipare al bando pubblicato dalla Camera di Commercio e che comunque concede il marchio solo per sei anni senza possibilità di rinnovo, servono condizioni precise.

Per esempio il futuro acquirente deve avere una buona disponibilità economica giustificata dagli ultimi tre anni di bilancio e aver già organizzato delle fiere di un certo spessore. Non si parla, invece, di costi con i quali il logo sarà ceduto, ma restano riservati e saranno comunicati al miglior offerente che presenterà la domanda fino al 30 dicembre.

La capacità di promuovere e organizzare una fiera è dominante, visto che due terzi del merito vanno al tipo di piano presentato rispetto all’offerta economica. E se via Einaudi troverà un interessato adeguato, procederà alla concessione. Sempre che voglia farlo.