APRICA – Concerto di Natale da pienone nella sala congressi. Brani musicali della tradizione

0

Una sala congressi gremita ieri sera nel paese valtellinese per il concerto di Natale tenuto dal coro popolare “Eco di Gambuér” e il corpo musicale “Giuseppe Micheli”. Sono stati intonati sei brani: “Domani l’è festa”, “Improvviso”, “Maria Lassù”, “Sul volo chiaro”, “Ciant de jegher” e “Bianco Natale” riscuotendo consensi del pubblico. La novità è stata, per la prima canzone, la cessione dello scettro di direttore da Elia Corvi a Nello Colombini.

Poi il sindaco Carla Cioccarelli, con il vice Bruno Corvi, è salita sul palco e ha espresso a tutti gli auguri per le imminenti festività, non mancando di accennare alle difficoltà del momento economico, ma spronando a reagire e a farsi attori delle sorti della comunità aprichese, come ad esempio hanno fatto ieri cinquanta maestri di sci, che hanno contribuito in maniera decisiva all’apertura di alcune piste in questo inverno finora piuttosto avaro di neve. Un filo di commozione è poi apparso evidente nella voce del primo cittadino quando, nell’annunciare la consegna della Costituzione ai neo diciottenni, ha ricordato che proprio diciotto anni fa anche lei diventava mamma. Tra i maggiorenni, infatti, era presente il figlio Marco Guido Negri.

Gli altri ragazzi accolti nel mondo dei grandi sono stati, in ordine di nascita: Selene Garbellini, Nicole Frosio, Nicholas Negri, Andrea Ricetti, Michele Besseghini, Davide Bozzi, Luca Mortarini, Elena Celestini, Sara Ambrosini, Giada Morellini, Maria Negri, Silvia Corvi, Luca Moraschini e Fabio Ambrogi (l’unico a non aver ancora compiuto i fatidici diciotto). A seguire, come da tradizione dell’amministrazione Cioccarelli, il vicesindaco ha consegnato pubblicamente le buste-premio ai sei migliori studenti che hanno conseguito la maturità nell’anno: Eloisa Ambrosini, Cinzia Mariotti, Nicol Moraschinelli, Sharon Negri, Michele Ambrosini e Marco Della Moretta. Infine, l’onore della ribalta è toccato ai sei migliori studenti universitari che hanno mantenuto la media del 30: Davide Ambrosini, Giusy Moraschinelli, Giulia Della Moretta, Chiara Della Moretta, Maria Stefanini e Federica Ambrogi.

La serata è continuata con il concerto del corpo musicale diretto dal maestro Gianpietro Passeri, che dopo un mix introduttivo, ha suonato otto brani: “Pastorale moderna”, “La Freghero”, “Oblivion”, “La campionessa”, “Happy Christmas”, “Happy Days”, “Adeste Fidelis” e “Radetzky march”. Grande entusiasmo per i piccoli allievi strumentisti che, dopo essersi presentati uno a uno, hanno compiuto insieme un breve esercizio di prova dei loro strumenti, accennando alla fine Tanti auguri a te, riscuotendo scroscianti applausi. Invitata dalla brillante presentatrice Sara Negri, è brevemente intervenuta subito dopo la presidente della banda Gabriella Della Moretta, la quale ha espresso gli auguri e ringraziato il maestro Passeri per la sua pazienza pedagogica, necessaria per poter sperare nel futuro ricambio e integrazione degli elementi della banda.