MILANO – Ricordo 100 anni da Grande Guerra, 26 progetti finanziati dal Pirellone tra pubblico e privato

0

“È stata definita la graduatoria finale delle proposte del bando per fare memoria del centenario della Grande Guerra, una serie di eventi con cui omaggiamo i tanti giovani che furono impegnati, nel 1915-18, nei teatri del conflitto”. Così l’assessore lombardo alle Culture, Identità e Autonomie Cristina Cappellini comunicando, alla giunta regionale, gli esiti del bando per la selezione di progetti e iniziative per la “Promozione e valorizzazione del patrimonio storico della prima guerra mondiale in Lombardia”.

“La nostra regione – ha detto Cappellini – ha una diversificata presenza di testimonianze storiche della Grande Guerra, una varietà legata anche alle specificità territoriali e alla vocazione alla memoria di questi luoghi e degli uomini che li hanno animati. Le progettualità presentate hanno riguardato varie tipologie a conferma dell’attenzione del territorio per questo tema cui ha lavorato, in accordo con il mio assessorato, un comitato regionale, presieduto da Luca Daniel Ferrazzi, con un budget di 300 mila euro, di cui 50 mila per il 2015, per iniziative dirette della Regione Lombardia. Sono pervenute 115 domande in totale – ha spiegato l’assessore – di cui 60 da soggetti pubblici per un valore progettuale, riferito ai soli ammessi, di 700.914 euro e 55 da privati con un importo complessivo dei progetti ammessi di 229.756 euro.

Abbiamo concesso 225 mila euro a sostegno di domande dei soggetti pubblici e 75 mila euro, in conto corrente, ai privati. Sempre con una premialità legata al diretto coinvolgimento della Regione”. Alla fine diciotto i progetti ammessi e finanziati avanzati da soggetti pubblici mentre 6 quelli ammessi ma non finanziati per esaurimento delle risorse. Sul fronte dei privati, invece, otto progetti ammessi e finanziati e 3 quelli rimasti in lista di attesa per esaurimento delle risorse. “Piace sottolineare – ha chiosato l’assessore – che le proposte sono, in pratica, giunte da tutto il territorio regionale e dimostrano che la memoria è viva. La Regione Lombardia sostiene quindi convintamente queste manifestazioni e questi progetti che sono testimonianza anche di identità territoriale e storica e parte di un patrimonio, etnografico e immateriale, da preservare e valorizzare”.

Ecco tutti i progetti finanziati per enti pubblici

– Città di Erba, “Monumento ai caduti” di Giuseppe Terragno, 20 mila euro;
– Comunità montana Parco Alto Garda Bresciano, “Viaggio nella storia: la Grande Guerra nel Parco Alto Garda Bresciano”, 20 mila euro;
– Comune di Valdisotto, “Forte di Oga, la storia e la conoscenza”, 10 mila euro;
– Comune di Tignale, “Cannoni a picco sul Garda: promozione e valorizzazione percorsi storici in località Monte Case, Monte Casarole e Cima Tignale”, 10.864 euro;
– Comune di Cassano Valcuvia, “1915-2015: la Grande Guerra… la Valcuvia ricorda”, 10.300 euro;
– Comune di Lecco, “Materiale per la memoria, valorizzazione delle testimonianze della Prima Guerra Mondiale dal patrimonio culturale diffuso della provincia di Lecco alle collezioni del sistema museale urbano lecchese”, 8 mila euro;
– Comunità montana Valsabbia, “L’alta via dei forti, promozione e valorizzazione dei percorsi storici periplo fortificati del lago d’Idro”, 17.870 euro;
– Croce rossa italiana Comitato di Como, “La Prima Guerra Mondiale vista dalle corsie degli ospedali da campo”, 18.126 euro;
– Provincia di Lodi, “Progetto integrato di promozione del patrimonio storico culturale della grande guerra nel Lodigiano”, 12 mila euro;
– Parco regionale Spina Verde, “Recupero ai fini turistico-culturali della trincea del Seveso”, 14.850 euro;
– Comune di Zibido San Giacomo, “La Grande Guerra: Zibido e i suoi eroi, un percorso di conoscenza e valorizzazione del patrimonio zibidese”, 11 mila euro;
– Comune di Pisogne, “Viale delle Rimembranze”, 7.040 euro;
– Comune di San Fedele d’Intelvi, “Valorizzazione della galleria polveriera facente parte della Linea Cadorma”, 8.495 euro;
– Comune di Trezzano sul Naviglio, “Custodi del ricordo, la Grande Guerra e i giovani di Trezano”, 15 mila euro;
– Comune di Calvisano, “Un viale che parla di storie di guerra e pace”, 11.545 euro;
– Comune di Cinisello Balsamo, “Storie di uomini, donne e bambini in Guerra”, 10 mila euro;
– Comune di Trezzo sull’Adda, “La memoria delle pietre e la memoria dei viventi”, 10.400 euro;
– Comune di Isola Dovarese, “Monumento ai caduti della Grande Guerra 1915-1918”, 9.510 euro.

Soggetti privati-Progetti ammessi
– Museo della Guerra Bianca in Adamello, “Il Museo della Guerra Bianca nel centenario della Grande Guerra: azioni di valorizzazione delle eccellenze culturali della Grande Guerra in Lombardia”, 12 mila euro;
– Teatro del Buratto, “La Grande Guerra degli uomini e delle donne”, 11 mila euro;
– Fondazione biblioteca archivio “Luigi Micheletti”, “Tecniche al fronte. La Grande Guerra in Lombardia attraverso il cinema e l’industria”, 8.400 euro;
– ArteVOX produzioni, “Radici nel passato e sguardo nel futuro, a 100 anni dalla Grande Guerra”, 11.850 euro;
– Ente Villa Carlotta, “Raccontami la storia. Testimonianze del primo conflitto mondiale da collezioni lombarde”, 5.500 euro;
– Fondazione Cineteca italiana, “La camera della guerra”, 12 mila euro;
– Il teatro “Prova soc. coop. Sociale”, “Guerrafangopace”, 10 mila euro;
– Associazione culturale “Camaleonte”, ‘Testimonianze di ieri: risorse di oggi’, 4.158 euro.