VALCAMONICA – Nasce coordinamento territoriale di 15 giovani, idee per “Valle Camonica 2025”

0

Nell’ambito del progetto “Valle Camonica 2025” promosso e sostenuto dalla Comunità montana, dai Comuni e dall’Azienda Territoriale per i Servizi alla Persona e finanziato dalla Regione Lombardia, si è attuata l’azione di sistema che prevede la costituzione dell’organo distrettuale “Coordinamento Territoriale Giovani” (CTG), vero e proprio organismo di partecipazione dei giovani alla vita pubblica della valle, il cui compito principale è quello di sintetizzare e realizzare le politiche giovanili più adatte ai residenti in Valcamonica disponendo di un budget teorico messo a disposizione dall’ente comprensoriale.

Si compone di quindici ragazzi (under 34), eletti attraverso il portale web con un sistema di elezione diretta che ha previsto la ripartizione del territorio in tre circoscrizioni: alta, media e bassa Valle Camonica, con l’assegnazione di cinque seggi per ognuna. Le operazioni di voto, con successivo spoglio telematico, si sono svolte tra il 24 e 28 novembre e hanno visto partecipare al voto 656 giovani elettori su 782 aventi diritto, chiamati a scegliere tra i 36 candidati in lizza. Al termine di tutte le operazioni di spoglio sono risultati eletti vari ragazzi per età e Comune di residenza.

Sono Fabio Felappi (Niardo), Francesco Tonini (Edolo), Devid Stain (Edolo), Silvio Laffranchi (Sellero), Massimo Cedri (Ceto), Andrea Vielmi (Breno), Beniamino Stefano Avanzini (Bienno), Matteo Magnolini (Breno), Alessandro Francesetti (Cividate Camuno), Lucia Bellini (Bienno), Paolo Vezzoli (Darfo Boario Terme), Michela Scarsi (Artogne), Gianluca Mensi (Darfo Boario Terme), Jessica Bendotti (Angolo Terme) e Pietro De Rosa (Darfo Boario Terme).

L’insediamento ufficiale del coordinamento si è svolto giovedì 11 dicembre scorso, nella sede della Comunità montana con il presidente Oliviero Valzelli, i rappresentanti dell’Azienda Territoriale per i Servizi alla Persona e del “coach” che avrà il compito di guidare i ragazzi nella predisposizione di un piano di proposte progettuali da sottoporre all’ente comprensoriale. Il Coordinamento avvierà i lavori già a partire da domani, sabato 20 dicembre, all’Incubatore d’impresa a Cividate Camuno.