BRESCIA – Premi ai piloti della "Angelo Caffi" e un sogno: organizzare la Malegno-Ossimo-Borno

0

La scuderia “Angelo Caffi” ha premiato i suoi piloti per la stagione 2014, ricca di presenze e risultati sui campi di gara. L’ultima nata tra le realtà sportive bresciane, è retta fattivamente da Barbara e Alex Caffi, l’ex pilota di Formula 1 e presieduta dalla signora Silvia, mamma dei due. I Caffi hanno un legame speciale con la gara bresciana in salita Malegno-Ossimo-Borno, vinta dal papà Angelo e due volte da Alex stesso. Per questo, è stato annunciato che la scuderia parteciperà al bando che Ac Brescia intende organizzare per aggiudicare la gara a chi vorrà presentarsi.

“Sarebbe la realizzazione di un sogno – ha ricordato Alex.- Noi ci proviamo e riuscire ad organizzarla sarebbe il massimo. Se poi non ci riusciremo, ci saremo con vetture da assoluto come di consueto. La scuderia sarà presente in forza alla gara con i propri tesserati”. A fianco della novità, è stato presentato anche quanto ormai consolidato, come il “Memorial Angelo Caffi”, iniziativa nata dalla collaborazione con Motor Circus e Luca Veronesi, aperto per vetture moderne e storiche.

“Papà Angelo sarebbe molto orgoglioso di quanto viene fatto dai figli – ha ricordato il presentatore Luchino del Vitto, voce ufficiale di molte gare nazionali.- Soprattutto per l’aiuto che date ai piloti giovani per cimentarsi con vetture da assoluto”. Ricordiamo, per esempio, le partecipazioni di Luca Tosini e Cesare Brusa alla Malegno-Borno con delle Osella del team Faggioli, il massimo che oggi è possibile avere per le corse in salita. Nel Memorial Caffi, che si disputerà a Verona il prossimo 24 e 25 gennaio, toccherà al giovane bresciano Manuel Buffoli, protagonista nel campionato europeo in pista delle Fiat Abarth 500, ma ottimo anche nei rally, dimostrandosi pilota versatile e ovunque vincente, difendere i colori della scuderia.

Tra i piloti della “Angelo Caffi”, i giovanissimi Luca Bottarelli promessa bresciana dei rally e Sara di Lallo, kartista che il prossimo anno sarà impegnata in una nuova categoria più professionale. Tra i premiati, anche Roberto Peroglio, “Zio Fester”, Paolo Richiedei, Mirko Zanardini, Marco Bottarelli, Giulio Regosa, Silano Pasetto, Giuseppe Morelli, Diego Pavoni, Sebastiano Frijo, Edgardo Pietti, Giovanni Ghidini e Francesco Abate, pilota e noto preparatore. Infine, Alex Caffi vorrebbe essere ancora della partita al Rally 1000 Miglia che tenterà di vincere con una Wrc 2000 con al fianco il collaudato Giuseppe Pedro Peli.