TIRANO (SO) – Fotografia come documento, incontro a Palazzo Foppoli dopo la mostra “Tirano Italia”

0

Il Distretto culturale della Valtellina propone l’incontro pubblico “Priale, anni Trenta. La fotografia come documento” che si terrà sabato 20 dicembre alle ore 10,30 al Palazzo Foppoli, in piazzetta M. Quadrio a Tirano, in provincia di Sondrio. L’ingresso è gratuito. Sono anche gli ultimi giorni per visitare la mostra “Tirano Italia”, attualmente in corso nelle corti e nei palazzi storici della cittadina valtellinese. Una rassegna fotografica dedicata al tema del paesaggio urbano in dialogo con il territorio valtellinese, che ha riscosso un ottimo successo di pubblico e di critica.

A conclusione dell’esposizione è in programma proprio l’ultimo appuntamento con il pubblico che illustra le due gallerie di taglio storico. Un salto nel passato di Tirano, della Valtellina, delle Alpi e dell’Italia. Per “Priale” la galleria documenta la ricostruzione di un mezzo di trasporto presente nella cultura delle Alpi. A conclusione della mostra ci sarà una breve nota sul valore della storiografia fotografica con un intervento di William Marconi, storico tiranese, autore della storia fotografica in esposizione a Palazzo Quadrio Curzio. Per gli anni Trenta, Tirano è un luogo di passaggio, di partenza e di arrivo.

Ferdinando Scagliarini, reduce da una campagna d’Africa, si stabilisce a Tirano: è un foto amatore, dispone di una fotocamera evoluta per il tempo e ha un’attenzione particolare nell’inquadrare i momenti di vita cittadina. Oltre alla storia della persona e delle sue relazioni anche sul piano fotografico emergono alcuni tratti di grande interesse interpretativo. La galleria, esposta a Palazzo Merizzi, presenta una fotografia prima del grande diluvio iconico post bellico.

Al termine dell’incontro il curatore, Mauro Thon Guidici, presenterà alcuni percorsi di lettura della mostra nel suo complesso utili sia a chi l’avesse già visitata sia per chi volesse approfittare dell’ultimo fine settimana di apertura. La mostra “Tirano Italia” sarà aperta fino a domenica 21 dicembre con orario continuato dalle 10,30 alle 18. Le sedi sono il Palazzo Foppoli, Palazzo Merizzi e Palazzo Quadrio Curzio.