BAGNOLO MELLA – Casse vuote, i cittadini volontari aiutano gratis il Comune a tagliare le piante

0

55 mila euro per potare un migliaio di piante pubbliche, opera quindi del Comune della bassa bresciana. Peccato che le casse dell’amministrazione comunale versino in condizioni non buone dal 2010 prima del dissesto finanziario. Allora saranno i cittadini, in modo volontario e gratuito, a farsi carico dei lavori di taglio e sistemazione delle piante per evitare pericoli, problemi di sicurezza e dare loro vita.

In paese li chiamano i “volontari del verde” e guidati dagli assessori Sergio Fioletti, Paolo Lanzani e Pietro Sturla, metteranno mano al verde pubblico e nei punti più critici.

Il lavoro si prevede lungo e dovrebbe durare fino alla prossima primavera, mentre i cittadini che si metteranno all’opera potranno avere come riconoscimento, previsto in un regolamento approvato in consiglio comunale, della legna ricavata dalla potatura e da destinare al proprio camino per riscaldare la casa.