MONTICHIARI – Aeroporti per Expo, D’Annunzio rischia di restare fuori dai giochi

0

Nuove nubi sull’aeroporto Gabriele D’Annunzio del paese della bassa bresciana. Riccardo Vergerio, che dirige l’aeroporto Catullo di Verona e gestore proprio dello scalo bresciano, durante la presentazione di “Brescia Experience” per i pacchetti turistici rivolti alle imprese che fanno affari con i bresciani e dopo gli incontri di Expo, ha detto che lo scalo bresciano potrebbe ospitare voli charter che arrivano nel nord Italia.

Magari organizzando pacchetti ad hoc con le compagnie aeree e usandolo in casi di congestione degli altri scali durante l’esposizione internazionale. Ma secondo la situazione generale, ripresa da QuiBrescia, il Catullo non sarebbe intenzionato a investire più di tanto sul D’Annunzio che ora è una cattedrale nel deserto.

Dall’altra parte c’è il fatto che al nord Orio al Serio, lo stesso Catullo, Linate e Malpensa sono predisposti per ospitare i milioni di passeggeri in arrivo per Expo e hanno fatto dei lavori per allargare la platea. Montichiari resta uno snodo solo per il trasporto merci. E interesse soprattutto dei bresciani.