SAREZZO – Alberto Angela parla di Pompei e fa il tutto esaurito. Libro sull’eruzione del vulcano

0

Grande successo di pubblico e partecipazione ieri sera alla scuola superiore “Primo Levi” del paese valtrumplino che ha ospitato il celebre giornalista, scrittore e divulgatore scientifico Alberto Angela per la presentazione del suo ultimo libro “I tre giorni di Pompei”. Alla presenza di Roberto Armenia con cui collabora da anni e del sindaco Diego Toscani e assessore alla Cultura e vice sindaco Valentina Pedrali, lo scrittore e conduttore di vari programmi di divulgazione scientifica in tv ha raccontato cosa sarebbe successo, sentendo archeologi, vulcanologi ed esperti del settore, nei tre giorni, dal 23 al 25 ottobre del 79. d.C. alla città campana colpita dall’eruzione del Vesuvio.

Con dovizia di particolari e documentazione che prende spunto dai suoi viaggi e servizi tv sul sito archeologico più famoso al mondo, ha provato a ricostruire persone, mestieri, edifici, stili di vita e soprattutto cosa ha causato il disastro che Angela definisce “la più grande tragedia dell’antichità”. Il libro, edito da Rizzoli, racconta in 496 pagine nomi e cognomi di chi, è sicuro da fonte storiche, fosse lì al momento dell’eruzione. Il pubblico è rimasto catturato dall’attenzione con cui il giornalista si rivolgeva raccontando, in forma di romanzo, cosa i lettori avrebbero trovato nel libro.

Arte, cultura, affreschi, vita di tutti i giorni erano molto simili a quelli dei nostri tempi. Poi all’improvviso con l’eruzione del vulcano, preceduta da alcuni terremoti negli anni precedenti, ha cambiato definitivamente la faccia di quella città oggi piena di turisti in arrivo da tutto il mondo. “Non è un libro di morti – ha detto Alberto Angela – ma di vivi, racconto chi c’era e cosa faceva in quel posto e perché molti uomini e donne siano stati trovati in posizioni particolari, spesso di difesa per sé e gli altri”. La presentazione del libro era stata preceduta al mattino dalla visita agli studenti della scuola media “Giorgio La Pira” attenti alla particolare lezione dello scrittore che ha dato loro consigli e la responsabilità di studiare. Una parte del ricavato dalla vendita del libro (prezzo di copertina 20 euro), come ha annunciato il divulgatore, sarà devoluta per restaurare un affresco di Pompei. Nella foto la sala gremita per la presentazione del libro di Alberto Angela