MILANO – Legge stabilità taglia formazione professionale. Parolini: “Non indebolire settore”

0

“In questo momento di crisi la formazione professionale rappresenta uno dei pilastri attorno al quale sviluppare il mercato del lavoro in Lombardia e per questo non si deve indebolire il suo ruolo strategico e la capacità di valorizzare e trattenere i giovani, compresi quelli a rischio dispersione scolastica”.

L’ha detto l’assessore lombardo al Turismo, Commercio e Terziario Mauro Parolini commentando le ipotesi di taglio riguardanti istruzione, formazione e lavoro imposte alle Regioni dalla Legge di Stabilità 2015. Prospettiva che ha spinto l’assessore bresciano a incontrare la collega Valentina Aprea, titolare all’Istruzione a Palazzo Lombardia, per chiedere “un’intervento risolutivo per scongiurare la riduzione delle risorse al settore della formazione professionale”.

In una nota Parolini fa sapere che “a prescindere dai correttivi dei quali la Legge potrà essere oggetto nel passaggio dalle Camere, dall’assessore è emerso l’impegno di trovare le risorse necessarie per evitare i tagli dell’offerta formativa e dei posti di lavoro”.