BRESCIA – Domenica al Museo di Santa Giulia, “L’opera del mese”

0

In occasione delle festività natalizie, l’ultimo appuntamento del 2014 con “L’opera del mese” è dedicato alla ”Madonna con il Bambino e San Giovannino” di Francesco Francia, una preziosa tavoletta della collezione del conte Paolo Tosio, acquisita tramite un lascito dal Comune di Brescia nel 1844, diventata nucleo fondante della Pinacoteca Tosio Martinengo. All’incontro, che si svolgerà domenica 14 dicembre alle 15.30 nella White Room del Museo di Santa Giulia, interverranno gli storici dell’arte Andrei Bliznukov e Roberta D’Adda della Fondazione Brescia Musei.

Grazie alla predilezione del conte Paolo Tosio per gli artisti classici e neoclassici, la Pinacoteca ha avuto la possibilità di acquistare alcuni dei suoi più preziosi capolavori come i due dipinti di Raffaello e la “Madonna con il Bambino e San Giovannino”, che nell’Ottocento era tra i quadri più ammirati della collezione. L’opera, destinata alla devozione privata, è stata da sempre associata al nome della bottega bolognese dei Francia, sia pure con diverse sfumature. A partire dal 1868 è stata attribuita a Francesco Francia da tutti gli studiosi.

La tipologia del Bambino, ispirata alla pittura di Lorenzo Costa, è caratteristica della fase precoce della carriera di Francia, ma l’opera può essere collocata nei primi anni del Cinquecento, quando i forti richiami a Costa si mitigano grazie al contatto con il mondo espressivo del Perugino, presente a Bologna nel 1497. Della composizione si conosce una seconda versione oggi conservata a Budapest (Szépművészeti Múzeum). Il dipinto è ora esposto all’ingresso della sezione “L’Ospite Eccellente” nel Museo di Santa Giulia, in dialogo con i capolavori esposti nella mostra dedicata a “Fra’ Bartolomeo. Sacra Famiglia a modello”, aperta fino al 18 gennaio 2015.

“L’opera del mese: 12 capolavori per 12 mesi” è un progetto finalizzato alla valorizzazione del patrimonio museale bresciano ideato dall’assessorato alla Cultura, ai Musei e al Turismo del Comune di Brescia, svolto in collaborazione con la Fondazione Brescia Musei e l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia. Oltre alla conferenza di presentazione, saranno dedicati all’Opera del Mese alcuni approfondimenti sui canali web e sui social network del Comune e di Fondazione Brescia Musei, e un filmato su Youtube.

L’opera del mese è inoltre identificata nel percorso museale attraverso un totem, fornito di scheda di approfondimento cartacea e apposito codice di riferimento QRcode, leggibile con il proprio smartphone. Al termine della presentazione è possibile entrare gratuitamente nel Museo per ammirare l’opera e cogliere tutti i dettagli messi in evidenza dal relatore.

L’incontro di dicembre sarà l’ultima occasione per apporre il timbro sulla tessera fedeltà: tutti coloro che avranno raggiunto gli otto timbri richiesti potranno ritirare l’omaggio domenica 14 dicembre, dalle 14.30 alle 15.30 e dalle 17 alle 17.30.

Opera del mese di dicembre:

Francesco de’ Raibolini detto Francesco Francia

(Bologna, 1447 circa-1517)

Madonna con il Bambino e San Giovannino

1500-1505 circa

Brescia, Santa Giulia, Museo della città

Sezione Ospite Eccellente

Relatori: Andrei Bliznukov, storico dell’arte e

Roberta D’Adda, storica dell’arte, Fondazione Brescia Musei

L’OPERA DEL MESE CONTINUA!

Il primo capolavoro del 2015 sarà:

Acrolito, testa monumentale del Santuario repubblicano di Brescia.

Domenica 11 gennaio 2015

Brescia, Santa Giulia, Museo della città

White Room,

Ore 15:30

Relatrice: Rosanina Invernizzi

Archeologa della Soprintendenza dei Beni Archeologici della Lombardia.

PER INFORMAZIONI:

www.bresciamusei.com – www.turismobrescia.it

santagiulia@bresciamusei.com

tel. 030.2977834

turismo@comune.brescia.it

tel. 030.2400357