Iseo, il 13 e 14 dicembre torna il "Memorial Carlo Agazzi" con alcuni "big"

0

Non è un torneo internazionale di tennis, ma è come se lo fosse. Di più: sarà uno spettacolo degno di un evento del circuito maggiore Atp, e a garanzia ci sono due nomi che sono sinonimo di qualità e impegno: il numero 45 al mondo Andreas Seppi e il numero 64 Paolo Lorenzi. Si presenta con queste credenziali l’edizione numero sei del “Memorial Carlo Agazzi, Trofeo Cst” in programma il 13 e 14 dicembre al Palaiseo. Torneo rodeo Open nazionale che da qualche stagione è diventato il più prestigioso del dicembre bresciano, e non solo. Perché personaggi così, di solito, si vedono al Masters 1000 di Roma e in poche altre occasioni in Italia.

Motivo in più per apprezzare il lavoro dello staff capeggiato da Andrea Agazzi. “Siamo soddisfatti – spiega il direttore della manifestazione – di aver confermato due elementi di valore, e di aver riportato il numero 2 d’Italia Andreas Seppi. Oltre a loro, ci saranno altri giocatori di interesse nazionale in gara fin da sabato per le qualificazioni. L’obiettivo è avere ancora tanto pubblico e far conoscere il torneo e il circolo, come accaduto per le ultime edizioni”. Seppi e Lorenzi come stelle, dunque, ma un occhio pure a chi sta dietro, per possibili sorprese. “E inoltre una bella iniziativa – continua Agazzi – prevista per il pomeriggio di domenica: prima della finale, i bambini presenti potranno palleggiare con i due campioni, un’occasione davvero unica offerta a tutti, non solo ai ragazzi del circolo ma anche a chi viene da fuori”.

Il torneo sarà pure una chance per mostrare la cornice del territorio di Iseo, una delle perle della Lombardia, come conferma l’assessore allo Sport Alberto Montini. “Contiamo molto su questo appuntamento – spiega – come evento che faccia da traino per il turismo, per far conoscere agli sportivi la nostra splendida terra”. Infine, un sogno, detto sottovoce ma con decisione: che un giorno, il Memorial Agazzi possa salire di livello ed entrare nel calendario Itf. Il programma prevede sabato 13 dicembre i turni preliminari a partire dalle ore 9 e domenica 14 dicembre dalle 9 alle 14 il tabellone principale. Alle 14 le semifinali, alle 16 l’esibizione “Gioca col campione” e alle 17 la finale. L’ingresso è libero e per informazioni si può visitare il sito internet.

Al sesto anno di vita, il Memorial Carlo Agazzi è diventato uno dei riferimenti del calendario Fit, nel bresciano e non solo. La prima edizione risale al 2009, metà agosto, quando la famiglia Agazzi e il giudice arbitro Paolo Fedele decidono di dare il via a un evento in memoria di Carlo, grande appassionato e primo tifoso del figlio Andrea. Si gioca a Casalicolo, sui campi in erba naturale della “piccola Wimbledon” bresciana, e a trionfare è l’italo-croato Uros Vico (ex numero 166 al mondo). La seconda edizione, sempre a Casalicolo, vede il successo del locale Marco Pedrini, mentre nel 2011 si cambia data, spostandosi in inverno al Centro Sportivo Rigamonti (titolo al bergamasco Andrea Falgheri). Nel 2012 la svolta, con l’approdo al Palaiseo e la vittoria di Flavio Cipolla, romano, a lungo tra i top 100 Atp. Lo stesso Cipolla si sarebbe poi ripetuto nel 2013, la migliore edizione di sempre, con Andreas Seppi superato nel match decisivo.