EDOLO – Ospedale Edolo, Caparini (Lega Nord): “Fa parte della sanità lombarda. E 13 assunzioni all’Asl”

0

“L’ospedale di Edolo è un presidio di frontiera e come tale è inserito all’interno della rete sanitaria della Valcamonica, che a sua volta è parte di quel sistema della sanità lombardo costretto a riorganizzare le prestazioni anche a causa dei continui tagli a livello nazionale – dichiara il deputato bresciano della Lega Nord, Davide Caparini – in un momento delicato per il presidio ospedaliero camuno Renzi porta via altri 750 milioni di euro alla spesa socio sanitaria lombarda e l’ospedale di Edolo, come quello di Esine e il resto dei presidi lombardi, saranno inevitabilmente costretti a fare i conti con questa situazione”. Commenta così il leghista anche dopo l’incontro svolto nei giorni scorsi con il presidente della commissione Sanità in Lombardia Fabio Rizzi sul futuro del presidio camuno.

Mentre la regione Lombardia assicura che riscriverà il progetto del presidio ospedaliero territoriale di Edolo, anche con il contributo di operatori e parti sociali, all’Asl Valcamonica continua l’azione di potenziamento dei servizi ed entro luglio 2015 arriveranno tredici nuove assunzioni a tempo indeterminato. L’ha deciso la stessa giunta della regione Lombardia nella seduta dello scorso 5 dicembre.