MILANO – Sanità, Pirellone assume 156 medici in Asl e ospedali. Mantovani: “Governo taglia, noi assumiamo”

0

“In un periodo in cui il Governo annuncia tagli indiscriminati alla Sanità, senza distinguere tra chi è stato virtuoso e chi ha i conti in rosso, dalla Regione Lombardia arriva un nuovo segnale importante d’attenzione per quanti lavorano all’interno del nostro sistema sanitario e sociosanitario”.

L’ha detto il vice presidente e assessore lombardo alla Salute Mario Mantovani commentando la delibera approvata in giunta relativa al piano di assunzioni di personale a tempo indeterminato 2014 per le aziende sanitarie locali. Con la delibera vengono assunte a tempo indeterminato 156 persone tra personale di comparto, dirigenti e direzioni di struttura complessa, all’interno delle aziende sanitarie locali lombarde.

Queste assunzioni dovranno essere realizzate entro luglio 2015, si intendono ricomprese all’interno dei fabbisogni complessivi già concessi dalla giunta regionale e si sommano a quelle già autorizzate nel 2013 e nel 2014 per Asl e aziende ospedaliere per un totale di 3.073 unità. “La Regione prosegue nella sua azione tesa a stabilizzare chi opera in ambito sanitario perché buona salute significa prestazioni di qualità, ma anche personale che può svolgere con la dovuta serenità la propria delicata professione. Sono convinto – spiega Mantovani – che si lavori meglio, se si è sicuri del proprio posto di lavoro, se c’è stabilità di contratto”.

I dati per provincia

– Bergamo: 13;
– Brescia: 22;
– Como: 15;
– Cremona: 8;
– Lecco: 3;
– Lodi: 6;
– Mantova: 9;
– Milano: 21;
– Provincia Milano: 25;
– Monza Brianza: 14;
– Pavia: 12;
– Sondrio: 8;
– Varese: 7;
– Vallecamonica Sebino: 13.