FLERO – “Flero, luoghi in movimento”. Incontri e mostre su come è cambiato il paese

0

Nuove iniziative per il paese della bassa bresciana nei prossimi giorni. Due incontri per riscoprire come è cambiato il paese e immaginarne il futuro. Il primo di questi appuntamenti sarà venerdì 12 dicembre alle ore 20,30 nella sala consiliare per “I testimoni parlano” con cui raccontare i cambiamenti nel corso degli anni del territorio e dei cittadini locali attraverso testimonianze preziose e proiezioni di fotografie storiche. Flero, un tempo comunità tipicamente rurale, ha vissuto una profonda trasformazione che ne ha mutato il profilo economico, le consuetudini sociali e culturali, il paesaggio.

Proprio per documentare, attraverso la raccolta di testimonianze e di fotografie storiche familiari, le ragioni e i modi del grande cambiamento di Flero l’assessorato alla Cultura ha avviato recentemente, nell’ambito del progetto “Flero. Luoghi in movimento”, una ricerca storico etnografica. Un’equipe di volontari si sta dedicando, con rigore e coerenza scientifica, a svolgere video-interviste e impostare un archivio comunale “della memoria” dove conservare e valorizzare voci e immagini della comunità. La serata del 12 dicembre vuole essere l’occasione per presentare i primissimi risultati della ricerca. Grazie alle testimonianze di fleresi e alla proiezione di fotografie storiche si condivideranno ricordi di vicende e scenari novecenteschi, in particolare soffermandosi su Villa Grasseni e Piazza IV Novembre.

Una serata quindi in cui incontrarsi, ascoltare racconti dalla viva voce di alcuni concittadini, riconoscere luoghi oggi ben diversi da com’erano un tempo. Insomma, ricomporre i tasselli di una storia per molti versi ancora da indagare. Sabato 13 dicembre alle 9,30 in Villa Grasseni, nel Salone dei Campanelli, ci sarà “I muri parlano” per scoprire il palazzo. Il convegno illustra l’esito delle ricerche su Villa Grasseni condotte dal Dicatam dell’Università degli Studi di Brescia. Intervengono docenti e ricercatori del Dipartimento, studenti coinvolti nelle esercitazioni didattiche, nonché progettisti e tecnici impegnati nelle fasi di progettazione e realizzazione degli interventi di restauro e valorizzazione.

Ore 9,30 Saluti delle autorità
Nadia Pedersoli, Gian Paolo Treccani, Gabriella Musto
Ore 10 Presentazione del seminario e della convenzione fra Comune di Flero e Dicatam e Gian Paolo Treccani
Ore 10,20 La fase conoscitiva
Carlotta Coccoli, Giorgio Chiappini, Luca Ferrarini, Federica Taglietti, Fausto Monceri, Federica Germano
Ore 11,40 La fase progettuale
Gabriella Musto, Nicola Archetti, Eugenio Fasser, Giordano Cavagnini

In occasione del convegno è allestita una mostra degli elaborati progettuali riguardanti Villa Grasseni e dei materiali didattici dei corsi
di esercitazione. Altre iniziative sono del “Gruppo Click” che organizza due mostre dedicate alle fotografie e ai documenti storici. La prima sarà allestita in Villa Grasseni dal 13 dicembre al 6 gennaio negli orari di apertura della biblioteca e intitolata “Luoghi, forme e funzioni”. L’altra è in sala consiliare dal 13 dicembre al 6 gennaio ogni sabato e domenica e martedì 6 gennaio dalle 16 alle 19 per “Luoghi, testi, immagini”. L’esposizione, curata dal Gruppo Fotografico Click e dalla Cooperativa A.R.C.A., presenta fotografie e documenti storici illustrativi delle trasformazioni sociali e territoriali che hanno segnato la storia di Flero negli ultimi cento anni e che sono ruotate attorno ai luoghi
principali del paese.

Sono due le tipologie documentali a integrarsi e spiegarsi vicendevolmente. Da una parte le fotografie, fonti storiche a tutti gli effetti, che hanno immortalato i cambiamenti attraverso scatti di luoghi e momenti di vita flerese in epoche diverse. Dall’altra i documenti d’archivio, a sottolineare come ogni cambiamento del territorio dipenda da mutamenti più profondi del tessuto sociale, trasformazioni economiche, culturali e amministrative. L’archivio comunale di Flero, seppur impoverito nel corso del tempo di una consistente parte del suo patrimonio, fornisce alcune significative istantanee di luoghi e di avvenimenti storici declinati in ambito locale, dai primi anni del Novecento fino ai tempi più recenti. A fare quasi da spartiacque tra il vecchio e il nuovo, il lungo periodo di annessione di Flero al Comune di Poncarale. Le fotografie e i documenti selezionati provengono dal fondo Gruppo Fotografico Click, dall’Archivio storico comunale di Flero e dall’archivio privato Lino Manessi. In occasione dell’inaugurazione, i promotori e curatori presenteranno la mostra e a seguire il rinfresco.

“FLERO, LUOGHI IN MOVIMENTO”: PROGETTI