CHIARI – Passa la notte con una prostituta e finge sequestro di persona. Denunciato 32enne

0

Ha raccontato ai carabinieri di aver trovato sotto casa sua a Milano un nordafricano che lo avrebbe minacciato e chiesto di prendere l’auto, la Nissan Note del padre, e di guidare lungo l’autostrada A35 BreBeMi. Poi a un certo punto il presunto bandito lo avrebbe fatto fermare in una piazzola di sosta e qui avrebbe rubato 350 euro all’autista insieme alle chiavi per poi muoversi su un’altra auto di complici che li seguivano.

Una serie di condizionali, visto che non era successo nulla di tutto questo. La storia, riportata da Bresciaoggi, riguarda un 32enne che ha denunciato un sequestro di persona che poi si è rivelato finto. Gli agenti della Polizia stradale di Chiari hanno così fermato l’auto del ragazzo e fatta controllare da un reparto di investigazione scientifica.

Poi gli agenti hanno visionato le telecamere di videosorveglianza sul posto. Ma né l’auto né le telecamere hanno rilevato situazioni strane. E così il ragazzo interrogato ha raccontato tutto. Nessun sequestro, aveva passato la notte con una prostituta spendendo 350 euro e non voleva che la famiglia lo sapesse. Il ragazzo è stato denunciato.