BRESCIA – Al Museo Diocesano per scoprire Santa Lucia

0

Venerdì 12 dicembre alle ore 17.30, il Museo Diocesano racconta la vera storia di Santa Lucia e ha in serbo una magica sorpresa per i partecipanti.

Significato nome: LUCIA – luminosa splendente, dal latino

Festività: 13 dicembre

Lucia nacque sul finire del III secolo a Siracusa da una nobile famiglia. Rimasta orfana di padre in tenerissima età, venne educata dalla madre al cristianesimo. Ma il suo desiderio di consacrarsi completamente al Signore nacque in seguito a un viaggio a Catania, durante il quale sant’Agata le predisse il suo futuro di santità. Tornata a Siracusa, decise di non prendere marito ma un pretendente, sdegnato, la denunciò alle autorità come cristiana. Dopo una serie di martiri Lucia venne uccisa, secondo la tradizione greca per decapitazione, secondo quella latina venne invece sgozzata: era il 13 dicembre del 304. Una leggenda medievale, che la associa a un’altra Lucia, sostiene che, per non cedere alle suppliche del fidanzato, si sarebbe strappata gli occhi: soltanto dal XIV secolo infatti viene raffigurata con gli occhi posati su un piattino. Il corpo della santa è oggi conservato nella chiesa dei Santi Geremia e Lucia di Venezia. Nel nord Italia, la notte del 13 dicembre, santa Lucia porta doni ai bambini buoni.

locandina Santa LuciaPATRONATO: oculisti, elettricisti e invocata contro le carestie e per le malattie degli occhi.

ATTRIBUTI: palma, lampada, occhi su piatto, talvolta la spada.

Costo: 3,50 euro a bambino

Per maggiori informazioni: didattica.museo@diocesi.brescia.it030-40233