BERGAMO – Disabilità, la coop “L’impronta” propone vini solidali e una mostra a Chiuduno

0

Un gruppo formato da volontari e persone con disabilità sostenuto dalla cooperativa sociale “L’impronta”. N’dolagira è l’anagramma della parola “Girandola” e un suono dialettale che richiama il divertimento e la spensieratezza, punti fermi del nostro agire. Un gruppo che “gira” grazie alle risorse volontarie coinvolte creando nuove possibilità. Il punto di partenza è Grumello del Monte, in provincia di Bergamo. Dai comuni dell’ambito provengono i volontari e i ragazzi con disabilità che fanno parte del progetto. Da qui il gruppo “gira” nei comuni limitrofi in cerca di nuovi stimoli e conoscenze. Ogni luogo che si lascia coinvolgere, diventa per il gruppo prezioso e importante.

I volontari condividono con alcuni ragazzi e adulti un po’ del proprio tempo libero attraverso momenti di vita quotidiana: andare in pizzeria, guardare una partita al pub, giocare a bowling, passare un fine settimana lontano da casa. Inoltre, alcuni volontari sperimentano la possibilità di incontrare persone con bisogni più specifici che necessitano di essere inseriti in piccoli gruppi. Il progetto offre l’opportunità di trascorrere momenti di socialità, esperienze di integrazione e di svago anche a soggetti portatori di disabilità, esattamente tutto ciò che un gruppo di amici può fare. L’obiettivo è coinvolgere attraverso il divertimento, con l’intento di raggiungere la parità e l’inclusione di tutti i soggetti coinvolti.

“Dall’uva, al vino, all’allegria” è un’esposizione di opere d’arte realizzate dal gruppo di N’dolagira che dopo aver condiviso la vendemmia, ogni ragazzo con disabilità con la collaborazione dei volontari ha pensato e realizzato un disegno sul tema che ha dato il titolo alla mostra: diciotto disegni che sono divenuti altrettante etichette personalizzate ed uniche. La mostra è in programma dal 6 dicembre al 5 gennaio. Ad ospitarla la pizzeria “Mi gioco la pizza” in via Trieste 38 a Chiuduno. Oltre alle opere in mostra in diversi momenti sarà possibile incontrare il gruppo N’dolagira e chissà che qualcuno decida di diventare nostro volontario?

Siamo orgogliosi di questa esperienza, per la quale ringraziamo Angelo Bertoli dell’omonima azienda agricola per la disponibilità e attenzione dimostrate. Con un semplice pensiero si può fare un gesto di solidarietà. Per il Montecroce e Valcalepio rosso l’offerta minima è di 10 euro ciascuno.