ORZINUOVI – Arrestati due africani per tentato furto e un immigrato irregolare per droga

0

Controlli serrati nel territorio orceano e dintorni con l’impiego di numerosi equipaggi fatti convergere nell’ambito di uno specifico servizio dei carabinieri di Verolanuova. Ancora una volta la collaborazione fra cittadini e forze di polizia ha consentito di ottenere un risultato positivo nella lotta quotidiana contro la micro criminalità. La notte scorsa i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Verolanuova, insieme a quelli di Pontevico sono riusciti ad assicurare alla giustizia un pregiudicato ivoriano e il suo complice ghanese, che poco prima avevano tentato un furto in un’abitazione di Villachiara.

Il duo centrafricano è stato notato fuggire a bordo di un furgone dallo stesso proprietario di casa, che allarmato dall’abbaiare dei propri cani, senza perdere tempo, si è messo sulle tracce dei due malfattori fuggitivi, avvisando il 112 e dando indicazioni ai Carabinieri sulla strada percorsa.
Dopo pochi chilometri una pattuglia in servizio ha intercettato il Fiat Ducato segnalato dal cittadino e ha arrestato la coppia. Stamattina J. A. K. di 39 anni e il coetaneo T. K. K. sono stati condotti davanti al giudice monocratico del Tribunale di Brescia che ha convalidato l’arresto e disposto per il primo l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tutti i giorni. I due arrestati hanno poi patteggiato la pena di sette mesi di reclusione e 200 euro di multa.

I carabinieri di Orzinuovi sempre ieri hanno arrestato e condotto davanti al Tribunale di Brescia per direttissima un marocchino 37enne, domiciliato a Orzinuovi e trovato con 16 grammi di cocaina e 2 mila euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita. Dopo il processo (condannato a dieci mesi di reclusione con pena sospesa), trattandosi di un irregolare sul territorio italiano, è stato accompagnato alla Questura di Brescia per l’espulsione dall’Italia.