TRENZANO – Furto ai volontari dell’ambulanza, i soldi li aveva rubati il presidente per giocarli

0

Ha inscenato il furto da parte di qualche ladro all’associazione dei volontari dell’ambulanza del paese della bassa bresciana e in realtà quei soldi li aveva rubati lui. Il presidente del sodalizio, che il 16 novembre scorso ha denunciato ai carabinieri il furto da 7.500 euro ai danni della sede, si è pentito e ha raccontato quanto in realtà fosse successo. La notizia è riportata nell’edizione odierna di Bresciaoggi.

La passione per il gioco che pochi mesi prima l’aveva coinvolto dopo aver perso il lavoro ha portato l’uomo a sviare le indagini su quel gesto. Aveva detto alle forze dell’ordine che i ladri lo avrebbero minacciato con una pistola di aprire la cassaforte. In realtà non era così e con il rimorso ha deciso di dire la verità, anche se i carabinieri avevano già avuto dubbi sulla vicenda. E l’uomo è stato denunciato per simulazione di furto.

E qui si è consolidato lo spirito associativo del gruppo. I volontari, che nel frattempo hanno nominato nuovo presidente Danilo Manenti, non hanno escluso il loro vecchio presidente. Anzi, cercano di aiutare lui e la sua famiglia per abbandonare il vizio del gioco.