BRESCIA – Sicurezza Brescia, Beccalossi: “Basta conferenze celebrative, convocare subito il tavolo”

0

“Non si può perdere altro tempo e, anche alla luce della cronaca di queste ultime ore, il prefetto di Brescia convochi prima possibile il tavolo per la sicurezza e chieda più uomini e più mezzi a Roma per contrastare la criminalità sul nostro territorio”. L’ha ripetuto l’assessore regionale e dirigente di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale Viviana Beccalossi, dopo la sparatoria di sabato notte sulla tangenziale di Brescia dove un pakistano, raggiunto da colpi di proiettile sparati da un’auto, è rimasto ferito al collo. L’assessore si era già espressa poche ore fa chiedendo un tavolo tecnico sulla sicurezza con tutte le istituzioni.

“Ultimo atto – dice Beccalossi – di una escalation di fatti gravissimi che continuano a segnare quotidianamente il territorio bresciano. Il grande sforzo messo in campo dalle donne e dagli uomini delle forze dell’ordine, a cui va il mio ringraziamento, è davanti agli occhi di tutti. Ma, nonostante ciò – prosegue – il dilagare della criminalità sul nostro territorio, in particolare nell’ovest bresciano, impone un confronto immediato tra tutti coloro che, a vari livelli, partendo innanzitutto dai sindaci, hanno titolo e competenze per cercare di migliorare la situazione.

Non c’è più tempo – conclude l’assessore – per conferenze stampa autocelebrative o eventi istituzionali troppo spesso lontani dalla realtà, gli episodi di criminalità che continuano a ripetersi nella nostra provincia impongono decisioni e azioni concrete. La prefettura, dunque, convochi il tavolo per la sicurezza: sarebbe un primo atto importante a favore dei cittadini che ogni giorno pagano le tasse e oggi vivono nella paura”.