BRESCIA – Brescia, è allarme furti. Beccalossi: “Serve un tavolo di sicurezza per trovare soluzioni”

0

“E’ necessario e urgente convocare a Brescia il tavolo per la sicurezza, per prendere in considerazione, alla luce della cronaca delle ultime settimane, provvedimenti e azioni concrete da porre in essere contro una criminalità dilagante, che in questi mesi sta colpendo soprattutto la parte ovest della nostra provincia”. Lo dice l’assessore regionale e dirigente di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale Viviana Beccalossi, commentando l’ennesimo episodio di delinquenza avvenuto la scorsa notte alla ricevitoria Snai di Ospitaletto, dove tre rapinatori incappucciati hanno sequestrato per ore due commesse, prima di fuggire con un bottino da ventimila euro.

“Quanto sta succedendo in molte zone del bresciano – continua Beccalossi – è sotto gli occhi di tutti. Due esempi eclatanti? La rapina con violenza dei giorni scorsi a Rovato e la tragedia di Pontoglio la scorsa estate, con la vile aggressione costata la vita al povero Pietro Raccagni. Questo tipo di furti, fra l’altro, è uno tra i crimini più odiosi: i cittadini infatti vengono colpiti nelle proprie abitazioni e toccati nei loro affetti, dato che i ladri ormai entrano anche all’ora di cena, con le loro vittime in casa”.

“Ringrazio la Prefettura – conclude l’assessore – che con i dati recentemente presentati descrive un calo in alcune categorie di reato. Ma tutto questo non basta: in questi mesi stiamo assistendo ad una vera e propria escalation dei furti in casa, che nel bresciano aumentano di oltre il 20%. Serve agire immediatamente, perché nonostante il lavoro encomiabile delle forze dell’ordine, va attivato il prima possibile un focus per questo tipo di reati”.