BRESCIA – Provincia di Brescia senza soldi, idea dal Broletto: niente scuola sabato per le superiori

0

Lezioni nelle scuole superiori della provincia dal lunedì al venerdì e niente sabato. E’ la proposta del presidente dell’Area Vasta (ex Provincia) Pierluigi Mottinelli che potrebbe far risparmiare alle casse di Palazzo Broletto fino a 2 milioni di euro all’anno. Luce, acqua, riscaldamento e trasporti per portare i ragazzi da casa a scuola sono le voci più incisive e la Provincia ci sta pensando.

L’idea è emersa ieri durante la prima seduta del consiglio dopo l’insediamento. del “nuovo” ente. Partiamo dai numeri. La Provincia di Brescia ha 77 scuole con 50 mila studenti e, visti i 66 milioni di euro di tagli previsti nel prossimo triennio insieme agli oltre 2 milioni di debiti, il taglio del sabato scolastico potrebbe essere una soluzione.

Un’idea non nuova, visto che in Italia lo stanno già facendo a Pavia. E che piace anche all’ufficio Scolastico provinciale di Brescia, oltre che essere già in vigore in molte città europee. Ma bisogna organizzare lezioni, orari dei docenti e trasporti. E prima di tutto deve avere il via libera dello stesso ente.