RODENGO SAIANO – Scuola e hitech, il Comune ha comprato sedici lavagne interattive multimediali

0

L’amministrazione comunale ha messo in pratica il suo intento di contribuire in modo significativo all’informatizzazione della scuola primaria e di quella secondaria e nei giorni scorsi ha dotato le classi di moderne lavagne interattive multimediali di ultima generazione. Le nuove Lim, che sono entrate in funzione proprio in questo mese di novembre, rappresentano un valido supporto per gli insegnanti nello svolgimento del loro impegno didattico.

Si tratta infatti di nuovi strumenti che permettono di presentare in aula diversi contenuti nello stesso tempo, utilizzando l’ascolto, la lettura individuale e la forza comunicativa dell’immagine. Il tutto per un metodo estremamente moderno ed efficace di insegnare alle nuove generazioni che sin dai primi giorni hanno dimostrato di sentirsi coinvolti in modo molto positivo da questo strumento innovativo il cui utilizzo stimola e favorisce la partecipazione degli alunni e facilita il ripasso, ma anche la comprensione delle lezioni.

Le sedici Lim acquistate dal Comune sono andate ad integrare quelle che già erano in funzione e hanno così permesso di dotare tutte le classi della scuola secondaria e quasi tutte quelle della scuola primaria con questo strumento di insegnamento. Una possibilità che ha richiesto all’amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Andreoli una spesa di circa 30 mila euro, compensata dalla convinzione, come hanno ribadito lo stesso primo cittadino e l’assessore Ramona Raffelli che ha seguito personalmente l’intervento.

“Un investimento di questo genere, rivolto alle generazioni e alla loro formazione, rappresenta senza dubbio la migliore spesa che un Comune può fare. Quando si investe sul futuro e sulle nuove generazioni si costruisce qualcosa di positivo per il domani di tutta la comunità. Un domani che può diventare migliore proprio grazie alla preziosa opera della scuola ed agli insegnamenti che trasmette”.