MILANO – “La civiltà del pane”, convegno a Brescia dall’1 al 6 dicembre in vista di Expo

0

“Un piacere e un onore presentare un progetto così importante al Museo Bagatti Valsecchi, luogo di particolare bellezza e suggestione, che ospiterà anche la sede ufficiale del nuovo ‘Centro Studi Longobardi’. Promosso dal Comune e dalla Provincia di Varese, dal Comune e dalla provincia di Brescia, dai Comuni di Gornate Olona e di Caselseprio, il Centro Studi Longobardi ha la Regione Lombardia come capofila. Il progetto è strategico per rimettere al centro dell’attenzione la nostra gloriosa storia durante l’epopea longobarda”.

L’ha detto stamattina Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Regione Lombardia durante la presentazione del progetto scientifico di ricerca in preparazione di Expo “La civiltà del pane. Storia, tecniche e simboli dal Mediterraneo all’Atlantico” che si è svolto al Museo Bagatti Valsecchi. “Il convegno – ha spiegato l’assessore – che si svolgerà a Brescia dall’1 al 6 dicembre, è il primo grande evento del neo costituito ‘Centro Studi Longobardi’.

Si tratta di un evento molto importante, visti anche i grandi partner che hanno aderito all’iniziativa, dall’Unesco alla Fao a livello internazionale, fino alle istituzioni nazionali, regionali e locali, oltre a Cast Alimenti, il gruppo Esselunga, la Federazione italiana panificatori, l’Unione regionale panificatori Lombardia e il sindacato panificatori della Provincia di Brescia.

‘La civiltà del pane’ – ha detto ancora l’assessore Cappellini – è un progetto di ricerca interdisciplinare pluriennale (2013-16) che, prima, durante e dopo Expo vuole proporre un percorso di studio storico documentario, di promozione culturale. Un progetto – ha concluso l’esponente della giunta Maroni – ideato dal professor Gabriele Archetti e che la Regione ha voluto subito sposare, perché ritiene fondamentale valorizzare un grande simbolo del nostro saper fare, che ci ricollega alla tradizione ma che guarda anche al futuro”.