BRESCIA – Intesa San Paolo e Aib insieme per sostenere le filiere produttive del territorio

0

L’Associazione Industriale Bresciana e la Direzione regionale della Lombardia di Intesa Sanpaolo hanno dato vita a un “Progetto di sostegno alle filiere produttive del territorio” per lo sviluppo di un modello industriale, rivolto in particolare al settore metalmeccanico, che consenta di investire liquidità in attività produttive basate sull’alto valore aggiunto e di creare un circolo virtuoso di liquidità sul territorio, con ricadute positive su tutta la filiera economica.

Nel dettaglio, a marzo scorso sono iniziati gli incontri con le imprese del bresciano con grande impatto sull’indotto locale per raccogliere le esigenze e le necessità della propria filiera. In tale occasione Intesa Sanpaolo ha realizzato uno strumento di valutazione qualitativa che ha contribuito a individuare le migliori possibilità di supporto finanziario delle imprese. Con questo strumento, Intesa Sanpaolo nell’area del bresciano ha già potuto deliberare alle imprese 90 milioni di euro, con utilizzi pari a 11 milioni, a condizioni vantaggiose, secondo le modalità tecniche disegnate sulle diverse tipologie delle aziende intervistate – circa venti – e sulle loro necessità specifiche.

Il plafond rappresenta la “proposta complessiva a sostegno della Filiera” che potrà essere utilizzato dall’Azienda: direttamente per sé in qualità di capofila alle condizioni di favore (per la gestione anticipata dei flussi di pagamento verso i fornitori in termini di sostegno finanziario alla filiera) o prestando il proprio merito creditizio ai fornitori appartenenti alla filiera mediante attribuzione agli stessi di quota parte del plafond complessivo assegnato. Inoltre, Intesa Sanpaolo, nel ruolo di partner ideale delle imprese, si è messa a disposizione a valutare e creare un intervento strutturato di Factoring Indiretto che passi attraverso un accordo di collaborazione con l’azienda capofila allo scopo di offrire ai suoi fornitori un ulteriore servizio finanziario alternativo.

“Il Gruppo Intesa Sanpaolo è fortemente impegnato ad accompagnare le aziende nel loro percorso di crescita dimensionale e di apertura verso il mercato globale – ha detto Pier Aldo Bauchiero, responsabile della Direzione Regionale Lombardia di Intesa Sanpaolo – vogliamo incrementare le competenze settoriali e di filiera, accrescere il livello di specializzazione e di internazionalizzazione e rafforzare i presidi sul territorio, con lo scopo di elevare ulteriormente il grado di soddisfazione della nostra clientela”. “Questo progetto è frutto del lavoro scaturito nell’ambito del tavolo del credito voluto da Aib – sottolinea il presidente Marco Bonometti – un esempio di come si possa fare sistema per sostenere le nostre imprese, accantonando interessi di parte ed operando tutti in un’unica direzione. In un contesto competitivo globale, tutti i soggetti economici del territorio devono lavorare per un unico obiettivo che è quello della crescita. Siamo orgogliosi di aver aperto la strada, il recente moltiplicarsi di iniziative simili alla nostra dimostra che stiamo andando nella giusta direzione”.