MILANO – Turismo invernale e sanità, 7 mila ore in più di assistenza per chi va in montagna

0

Oltre 7 mila ore di assistenza sanitaria aggiuntiva nelle località turistiche di montagna per la stagione invernale 2014/15. E’ quanto ha approvato nei giorni scorsi la giunta regionale lombarda su proposta del vice presidente e assessore alla Salute Mario Mantovani. “Anche quest’anno la Regione ha predisposto una serie di interventi finalizzati ad assicurare l’assistenza nelle località montane.

Con il servizio di assistenza sanitaria ai turisti intendiamo infatti rafforzare sia la normale attività di assistenza medico-generica svolta dai medici residenti convenzionati, sia il servizio di continuità assistenziale territoriale. L’elevato numero di presenze turistiche in rapporto alla popolazione residente – sottolinea Mantovani – rende necessario il potenziamento dell’offerta sanitaria, proprio attraverso l’ampliamento delle attività e dei servizi di base esistenti nel territorio”.

Sono state quindi accolte e autorizzate le richieste pervenute dalle Asl di Bergamo, Sondrio e Valcamonica che offriranno, in vista dell’ormai prossima stagione invernale, oltre 7 mila ore in più di assistenza da dicembre ad aprile del prossimo anno. Le Asl dove sarà potenziato il servizio riguarda Bergamo con 190 ore di attività nel 2014 e 730 ore nel 2015, Sondrio con 360 ore di attività nel 2014 e 2.790 ore nel 2015 e Valcamonica con 393 ore di attività nel 2014 e 2.607 nel 2015.