DARFO BOARIO TERME – Questura nega le “ronde” a Forza Nuova in presidio. “Non ci arrendiamo, faremo anche a Lumezzane”

0

“Siamo all’assurdo: agli immigrati viene permesso di svaligiare gli appartamenti e aggredire i cassieri, tornando oltretutto immediatamente in libertà, mentre agli italiani viene negato un pacifico pattugliamento cittadino delle proprie vie”. E’ la nota diffusa da Forza Nuova che ieri sera ha organizzato un presidio davanti al Comune di Darfo con lo striscione “Più sicurezza, meno immigrazione”, in risposta al divieto della Questura di Brescia di organizzare “Passeggiate della sicurezza” per le vie locali.

I responsabili del movimento non ci stanno. “Non ci arrendiamo a questa situazione paradossale e annunciamo che il nucleo della Valcamonica veglierà sulla situazione, perché una città in cui regna la paura di uscire di casa la sera è una città morta. Siamo pronti a scendere in campo con iniziative simili anche a Lumezzane e, consapevoli che la sicurezza è un patrimonio civico che va tutelato, siamo sicuri che ogni cittadino bresciano con un minimo di buon senso appoggerà le nostre iniziative”.