LOGRATO – Rubano effetti personali e oggetti dalle auto, un ragazzo li segue e li fa arrestare

0

Lo scorso martedì 18 novembre prima delle 22 in via Martiri della Libertà nel paese della bassa bresciana, i carabinieri di Trenzano hanno arrestato due italiani classe 1968 e 1974, entrambi già noti alle forze dell’ordine per reati specifici, perché colti in flagrante per furto aggravato. Gli stessi poco prima erano stati sorpresi da un ragazzo nel parcheggio del ristorante “Sotto Tiro”, in via Crocefisso, nel rompere il cristallo di una Mini Cooper in sosta nella zona e rubare una borsa nera per poi allontanarsi su una Fiat 500 blu.

Il ragazzo ha seguito i due soggetti con la propria auto e nel frattempo ha contattato la centrale operativa per denunciare l’accaduto. Tramite le indicazioni fornite, la pattuglia è riuscita a localizzare subito dopo l’auto, con una persona all’interno che corrispondeva alla descrizione fornita dal giovane bresciano e, poco distante, un altro individuo che si stava avvicinando alla vettura. I carabinieri a questo punto hanno perquisito l’auto e sui sedili posteriori hanno trovato alcuni biglietti da visita della vittima del furto oltre a una batteria per pc ancora imballata, mentre all’interno della tasca portaoggetti della portiera c’era una candela di accensione per auto probabilmente utilizzata dai ladri per infrangere i vetri delle auto parcheggiate.

Una ricerca più approfondita ha consentito ai carabinieri di trovare, dietro una siepe, una borsa nera contenente un pc e altri biglietti da visita uguali a quelli precedentemente trovati sull’auto fermata. La refurtiva è stata restituita al proprietario mentre gli arrestati sono stati portati a casa e sottoposti agli arresti domiciliari in attesa della convalida avvenuta questa mattina. Sono stati condannati uno all’obbligo di dimora nella sua casa dalle 21 alle 6 e per l’altro l’obbligo di presentarsi alla Polizia giudiziaria.