BRESCIA – 100 anni della prima guerra mondiale, alla Casa del Popolo “La frontiera silenziosa”

0

“La frontiera silenziosa. 1914-1918 La Grande Guerra”: questo il titolo del ciclo di iniziative che il Circolo Arci Colori e Sapori ha organizzato in occasione del centenario della prima guerra mondiale, alla Casa del Popolo “Euplo Natali” in via Risorgimento 18 a Brescia. La proposta si articola in una grande mostra fotografica e due incontri, curati da Sandro Vacchelli, escursionista, scrittore e cultore di storia, nella proiezione di un film e in un concerto. Mercoledì 19 novembre alle ore 18,15 si apre con l’inaugurazione della mostra “La frontiera silenziosa” e prosegue con il primo incontro “La Grande Guerra: al fronte con le armi”.

Si parlerà del quadro complessivo che vide accendersi i primi bagliori del conflitto, e poi di armi, trincee e guerra di posizione. Mercoledì 26, sempre alle 18,15, si terrà il secondo incontro “La grande guerra…. e nelle fabbriche, e nei campi con il lavoro” che affronterà più nei dettagli argomenti di tipo sociale ed umano. La particolarità dei due incontri sta nel loro carattere narrativo: il curatore Sandro Vacchelli racconterà la guerra nei suoi diversi aspetti, avvalendosi anche di citazioni letterarie e brani di documenti d’epoca oltre che di proiezioni di immagini fotografiche, molte delle quali relative al territorio bresciano, del quale Vacchelli è grande conoscitore.

Egli è infatti autore di tre guide sui sentieri dell’Alto Garda ed uno sui sentieri del Sebino bresciano, nonchè del recente volume “La frontiera silenziosa – Escursioni sui sentieri della memoria tra Valcamonica e lago di Garda (Grande Guerra 1914-1918)” edito da Sardini. Lo scrittore guiderà quindi alla scoperta delle tracce che la prima guerra mondiale ha lasciato sul territorio della provincia, camminamenti, trincee, ricoveri, fortificazioni, mulattiere, muri a secco, cisterne, attraverso un percorso che condurrà nei luoghi dove intere generazioni persero la gioventù e troppo spesso anche la vita.

Un cammino effettuato per analizzare, comprendere, ricordare, riflettere e discutere insieme. Mercoledì 5 dicembre alle 20,30 il ciclo di iniziative proseguirà con la proiezione di un film raro e misconosciuto, “Montagne in fiamme”, realizzato nel 1931 da Luis Trenker e Karl Hart. Il 17 gennaio, infine, si terrà una serata dedicata alla musica e al canto, con “La grande guerra nelle canzoni”, con il coro Le Rocce Roche. L’ingresso è libero. Tutte le informazioni sono disponibili contattando il 349.4634276 (Anna) o 320.5647648 (Claudio).

LA FRONTIERA SILENZIOSA: IL PROGRAMMA