MILANO – Maltempo Lombardia, ancora situazioni critiche. Meteo: lunedì tornano le piogge

0

Aggiornamento 16-11 ore 13 Nel corso delle prossime ore le precipitazioni saranno deboli, concentrate prevalentemente sulla fascia alpina e prealpina, anche se non si escludono deboli sulla pianura centro occidentale nel corso della giornata. A partire dalla notte e dal mattino progressivo peggioramento delle condizioni meteo con precipitazioni diffuse, inizialmente deboli sulla Lombardia, in intensificazione dal primo pomeriggio fino a moderate nella seconda parte della giornata di domani. Per domani non si escludono precipitazioni localmente di forte intensità in particolare sull’alta pianura e sulla fascia alpina e prealpina.

(16-11 ore 11) Questa la situazione alle ore 6 di questa mattina sul territorio regionale.

Risultano ancora diffuse criticità su tutto il reticolo idrografico secondario, in tutte le province colpite. Proseguono, a livello territoriale, le attività di monitoraggio dei corsi d’acqua e dei laghi, con presidio delle zone più critiche.

Provincia di Bergamo
Fara Gera d’Adda: monitoraggio su fiume Adda, già effettuata informazione alle persone potenzialmente evacuabili, Capriate: risolta la situazione di criticità presso l’ingresso dell’autostrada A4, Chignolo d’Isola: chiusura SP160 in direzione Bonate Sopra per esondazione torrente Dordo, Endine Gaiano: frana lungo SS42; evacuate 4 persone. Esondazione del torrente Valle del Ferro e del reticolo idrografico secondario, criticità diffuse sul reticolo idrografico secondario.

Provincia di Como
Esondazioni e smottamenti diffusi sul territorio comunale. Evacuate 16 persone. Cantù: esondazione del Seveso ed allagamenti diffusi. Evacuate 2 persone, Pusiano: esondazione del lago, evacuate 13 persone. Già individuate le ulteriori aree da evacuare (44 residenti, 95 operatori di attività industriali),Carimate: esondazione del Seveso, con diffusi allagamenti, Brienno: frana con interessamento di una strada comunale, Senna Comasco: esondazioni diffuse.

Provincia di Lecco
Ballabio: chiusura SP62 per allagamenti, Calolziocorte: frana su SP 180 tra Calolziocorte e Carenno , Torre de’ Busi: frana in loc. Favirano, senza interessamento di abitazioni o di strade comunali , Vendrogno: attivazione fase di allarme del Piano di Emergenza Comunale, per movimenti della frana di Noceno.

Provincia di Milano
Comune di Milano: proseguono gli interventi del Comune, con il supporto di Provincia e Regione (Colonna Mobile), per esondazioni diffuse nelle zone di Niguarda e Garibaldi, Rescaldina: allagamento di parte della zona a nord-ovest del Comune.

Provincia di Monza e Brianza
Fiume Lambro: esondazioni – con ripercussioni sulla rete stradale – nei Comuni di Briosco, Triuggio, Brugherio, Monza. A Monza, evacuate 9 persone; la situazione risultava in rientro a partire dalle ore 1,30 circa. Fiume Seveso: esondazioni – con ripercussioni sulla rete stradale – a Bovisio Masciago, Varedo, Lentate sul Seveso. A Lentate sul Seveso è stata registrata anche una frana in località Mocchirolo, con evacuazione di 10 persone. Altri corsi d’acqua: esondazione del rio Comasinella a Cesano Maderno, del torrente Guisa a Ceriano Laghetto, del torrente Certesa a Meda, del torrente Molgora a Vimercate. Allagamenti diffusi per esondazione del reticolo idrografico secondario, in particolare a Lazzate, Busnago, Arcore, Veduggio con Colzano, Varedo, Bovisio Masciago, Brugherio, Monza.

Provincia di Varese
Laveno: frana in loc. Cerro, con coinvolgimento di una abitazione. Due vittime. Gallarate: esondazione del torrente Sorgiorile, con coinvolgimento di 4 abitazioni.

Livelli corsi d’acqua (ore 6): Adda in crescita a Lodi; Brembo in discesa; Lambro, Seveso e Olona in discesa a monte di Milano; Olona in discesa; Oglio in discesa o costante; Ticino in risalita; Serio in discesa a monte; Po costante o in discesa. Attualmente permangono deboli residue precipitazioni sul settore alpino. Per la mattinata odierna saranno possibili rovesci o temporali su Prealpi Orientali.

E’ proseguita nel corso della notte l’attività di monitoraggio e di flusso informativo con i presidi territoriali, così come il costante contatto con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile. L’ultimo avviso di criticità parlava di rischio elevato o moderato in varie zone. Nel corso della notte si è continuato ad intervenire sulle situazioni critiche presenti sul territorio. Per quanto riguarda la situazione generale a livello regionale: quattro vittime a causa del maltempo tra Ispra, Crema e Laveno e circa 400 evacuati. Per la rete ferroviaria disagi alla stazione di Porta Garibaldi a causa di allagamenti diffusi. I gestori segnalano inoltre problemi sulle tratte del Passante per danni provocati dalle forti piogge tra le stazioni di Milano Rogoredo e Milano Porta Vittoria. Possibili ulteriori disagi anche per oggi. Disagi legati al danneggiamento degli impianti di Melzo, avvenuto il 12 novembre.

(15-11 ore 20,47) “La situazione è davvero molto critica. Raccomandiamo la massima attenzione. Gli effetti al suolo sulla pianura occidentale e orientale della Lombardia sono da livello emergenziale. Invitiamo pertanto a non uscire di casa e a rimanere ai piani alti degli edifici. Ricordo inoltre di rimanere lontani da corsi d’acqua, ponti e sottopassaggi”. L’ha detto l’assessore lombardo alla Sicurezza e Protezione civile Simona Bordonali commentando il maltempo di queste ore.

La Regione sta emettendo diversi report sulla situazione derivante dalle forti precipitazioni che si stanno abbattendo sul territorio. Vanno avanti le attività di monitoraggio e flusso informativo con i presidi territoriali ed è costante il contatto con il Dipartimento della Protezione civile nazionale. Chi abita nelle zone colpite o vuole essere aggiornato sul maltempo, la Regione ha messo a disposizione il sito internet aggiornato in tempo reale della Protezione Civile.

Per quanto riguarda le situazioni sul territorio regionale questa è la situazione alle 18,30.

Provincia di Bergamo
Sp 160 Chignolo – Madone chiusa per esondazione torrente Buliga. Presidio della Protezione civile di Chignolo e Madone. Via Pascoli chiusa per esondazione torrente Dordo, sul posto la Protezione civile di Chignolo. Chiusa la strada campestre con veicolo coinvolto nel torrente Grandone, le persone sono illese. Allagamento su ex Ss 671 asse interurbano Galleria San Roberto, ma senza chiusura al transito veicolare. Sp 121/ Sp 122 allagamento rotatoria in Comune di Verdello.

Provincia di Como
Lago Pusiano e fiume Lambro: prosegue il monitoraggio sul livello del Lago di Pusiano che è in risalita a partire dalle ore 13. Allagamento della viabilità presso l’ospedale Sant’Anna. All’opera volontari di Como e Varese con le idrovore.

Provincia di Lecco
Comune di Pusiano: esondazione del lago di Pusiano sulla Ss 36, con chiusura della strada.
Comune di Montevecchia: smottamento di circa 10 mc in prossimità di un’abitazione. Non ci sono stati evacuati. Sul posto presenti vigili del fuoco, Gruppo comunale protezione civile e sindaco. La situazione è sotto controllo.
Comune di Rogeno: le rogge non riescono più a scaricare e ci sono allagamenti in corso, gestiti con sacchi di sabbia da volontari della Protezione civile. Il sindaco è sul posto per coordinare le operazioni.
Comune di Oggiono: una frana nella valle del torrente Bomboldo ha strappato il collettore delle fognature a servizio della frazione Imberido. Le fognature stanno scaricando direttamente nel torrente e nel lago di Annone. Sul posto funzionari del Comune di Oggiono e Polizia locale. A causa dell’esondazione del torrente Gambalogno è stata chiusa la Sp 49.
Comune di Cortenova: attivata l’Ucl del comune per il controllo della situazione relativa al noto dissesto della Valle Rossiga in frazione Bindo.
Chiusura della Sp 49 a Molteno per esondazione torrente.
Chiusura Sp 639 a Cividate Suello.

Provincia di Lodi
Prevista piena del fiume Adda per la mattina di domenica 16. Già allertate squadre di volontari per monitoraggio situazione.

Provincia di Mantova
Sono state attivate da parte dei Comuni sul Po le associazioni di volontariato locale per vigilare sullo stato delle arginature maestre.

Provincia di Milano
Attivato il CCS presso la Prefettura di Milano.
Rfi riferisce che, in seguito al guasto verificatosi nello scalo di Melzo, si è dovuto sostituire l’apparato di circolazione (tempi stimati una settimana). È stata avvisata la Prefettura di Brescia e Bergamo. Al momento sono garantiti 6-8 treni all’ora sulla tratta Milano-Brescia. Per la linea Milano-Bergamo sono garantiti 1 su 5. Rfi ha chiesto il supporto dei volontari di protezione civile nei giorni lavorativi su alcune stazioni, in via di definizione, per assistenza ai passeggeri in attesa. Nella giornata di domani è previsto un nuovo incontro con la definizione delle richieste specifiche. Nel comune di Milano è esondato il fiume Seveso nell’area di Niguarda-Isola-Garibaldi. Diverse stazioni della M3 ed M5 (Zara, Istria, Marche) sono chiuse. Sospesa la tratta tra Centrale e Maciachini (M3).
Comune di Milano: chiusura del pronto soccorso dell’ospedale Monzino per la piena del Lambro.
Comuni di Cologno Monzese, Brugherio e Sesto San Giovanni: chiusura ponte sul fiume Lambro. Il fiume Lambro è esondato a Pieve Emanuele (zona industriale) e chiusura della Sp 28.
Comune di Settala: diffusi allagamenti del centro abitato e delle strade circostanti.
Comuni di Garbagnate Milanese, Bollate e Baranzate: esondazione del torrente Guisa e Merlata.
Comune di Ceriano Laghetto: esondazione del torrente Guisa
Comune di Rho: esondazione del fiume Olona in via Senna
Comune di Cormano: esondazione del Seveso in via Prealpi; chiusura del ponte sulla Milano-Meda.

Provincia di Monza
Comune di Cesano Maderno: esondazione del torrente Guisa e della Comasinella. Evacuati alcuni edifici commerciali nella zona industriale.

Provincia di Pavia
Segnalate esondazioni dei torrenti Staffora a Godiasco, Rivanazzano, e Voghera. Esondazione dei torrenti Versa, Curone, Scuropasso e Coppa. In corso evacuazione di 7 famiglie a Godiasco ospitate nella palestra e teatro. Chusura della tangenziale di Voghera e di altre strade provinciali per allagamenti. Esondazione del Rio Verzate sulla Sp 187 tra Pinarolo Po e Barbianello.

Provincia di Varese
Comuni di Gorla Minore e Cislago: chiusura della Sp 21 per l’esondazione di un fontanile.
Comune di Germignaga: attivata Ucl.

Per le grandi frane monitorate si segnalano Gera Lario (Co) con elevata criticità, Val Genasca con elevata criticità e Ruinon per ordinaria. La situazione è in continua evoluzione sui corsi d’acqua, in particolare Seveso e Lambro.