BARDOLINO – L’attività svolta dalla polizia locale nel 2014

0

E’ stata presentata qualche nei giorni scorsi, a Bardolino, l’attività svolta dalla polizia locale nel corso dell’anno 2014.

Presenti all’appuntamento, in municipio, il sindaco Ivan De Beni, l’assessore Fabio Sala e Diana Rupiani, comandante della polizia municipale. All’appuntamento non mancavano certo i comandanti della stazione locale dei Carabinieri, della Polizia Stradale e della Guardia di Finanza.

Cosa è emerso? E’ ora di tirare le somme e far bilanci: “Oltre quattromila sanzioni al codice della strada (4.764 per la precisione) per un importo di 223mila euro circa sono state elevate dalla polizia municipale di Bardolino nei primi dieci mesi del 2014. Nello specifico le multe hanno “colpito” cittadini italiani (3399), tedeschi (900), romeni (117), austriaci (101), francesi (32) e, tra gli altri, olandesi (28). Numerose anche le sanzioni amministrative comminate per pubblicità non autorizzata (11), malgoverno d’animali (40), mestieri girovaghi (25), somministrazione alimenti e bevande (7). Non mancano le multe per il non corretto conferimento dei rifiuti (31) molte delle quali elevate a soggetti residenti fuori dal Comune di Bardolino. Un fenomeno quest’ultimo determinato in gran parte dal fatto che i Comuni confinanti attuano la raccolta dei rifiuti “Porta a porta”, a differenza di Bardolino che prosegue con la raccolta differenziata a cassonetti. Complessivamente nell’ambito della polizia amministrativa  sono stati redatti 203 verbali. Tra questi per l’occupazione del suolo pubblico (30),  per l’ormeggio di barche in violazione al regolamento comunale (2), vendita abusiva su suolo pubblico (18), divieto di fumo nei luoghi pubblici (17), normative di carattere edilizio (3). In campo edilizio 27 i fascicoli istruiti per sopralluoghi finalizzati, tra gli altri, a rilevazioni di violazioni di carattere penale (12) e amministrativo (6). Tra l’attività svolta dal Comando di Polizia municipale, retto dal comandante Diana Rupiani a capo di una forza di otto unità, vi è – ci informano – il controllo del mercato settimanale con la verifica, ogni giovedì mattina dalle ore 6, di tutte le aree destinate al mercato, controllo dell’allestimento e delle presenze degli ambulanti prestando particolare attenzione ad eventuali casi di mestieri girovaghi non autorizzati”.

Nel Comune di Bardolino, grazie alla convenzione con il Tribunale di Verona, è inoltre attivo il servizio di “Lavori di pubblica utilità”. “In pratica – ci dicono, scendendo nei dettagli – è prevista la possibilità di scontare una pena detentiva, per reati quali la guida in stato d’ebbrezza, convertendola in lavori gratuiti a beneficio della collettività: trentotto i fascicoli istruiti per 2048 ore di prestazioni lavorative gratuite di persone a favore del Comune. Polizia locale che ha svolto lezioni di educazione stradale nelle scuole materne, elementari e medie ha effettuato 134 uscite per il Pedibus, ha rilevato ventisette sinistri stradali, ha effettuato 105 posti di controllo e servizi mirati al corretto conferimento dei rifiuti (74)”.

“Il clima all’interno del Comando dei vigili municipali – ha detto Ivan De Beni, sindaco di Bardolino –  è molto sereno anche per accorgimenti portati in questi anni dal Comandante Diana Rupiani. E’ aumentata la professionalità e la competenza dei componenti. Gli agenti, a dispetto del passato, lavorano inseriti in una turnazione che permette loro di sapere già oggi cosa faranno fra un mese. Viene preparato quotidianamente un ordine del giorno dove ogni vigile trova il proprio servizio da svolgere. A fine turno viene redatto un rapportino con annotate tutte le attività svolte. E’ stato istituito un “diario giornaliero” dove vengono raccolte le richieste/segnalazioni da parte degli utenti. E’ stata inoltre introdotta la possibilità di pagare le multe in contanti quando prima si pagava solo con bancomat o in posta. Tutto il personale, a rotazione, partecipa annualmente a corsi di aggiornamento professionale. Sono stati acquistati degli eleganti copri cartelli (vedi foto allegata) e copri parcometri, eliminando i  brutti sacchi neri usati per le immondizie. Gli incidenti stradali vengono rilevati, sviluppati ed inviati alle assicurazioni richiedenti con una aspetto decisamente più formale, completo di fotografie o filmati”.

“Gli agenti in forza a Bardolino – ha commentato Fabio Sala, assessore alla viabilità – sono ragazzi altamente professionali e dimostrano una disponibilità a 360 gradi. Il nostro impegno, per il futuro, sarà quello d’inasprire i controlli sul conferimento errato dei rifiuti e sul controllo dei plateatici”.