MILANO – Maltempo estate, Maroni: “Arrivati solo 5,5 milioni su 88 chiesti. Parlamento li aumenti in Legge di Stabilità”

0

“Dal Governo arrivano solo brutte notizie, perché, in relazione alla dichiarazione di ‘stato di emergenza nazionale’ conseguente alle avversità atmosferiche di questa estate, abbiamo inviato una richiesta complessiva di danni, da parte dei Comuni lombardi, di 88 milioni, ma il Governo ce ne ha mandati solo 5,5.

Si tratta di una decisione completamente sbagliata, che penalizza ingiustamente i nostri Comuni e, in particolare, il Comune di Milano, perché la maggior parte dei danni sono conseguenti all’esondazione del Seveso”. L’ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni dopo la riunione di giunta.

“Adesso dovremo procedere al riparto, sulla base dei criteri della gravità dei danni, di questi 5,5 milioni – ha spiegato ancora il presidente – ma è evidente che non potremo coprire la differenza tra questi 5,5 e gli 88 richiesti, perché la Regione non dispone delle risorse. Questa è una cosa grave e di cui informeremo tutti i sindaci lombardi che hanno presentato domanda e chiesto un rimborso dei danni subiti dal maltempo.

Ho chiesto un intervento al Parlamento – ha concluso Maroni – per un’integrazione di questi soldi nella Legge di Stabilità, altrimenti a essere penalizzati saranno i Comuni, che hanno certificato questi danni e non avranno le risorse richieste e i cittadini lombardi colpiti dal maltempo”.