BOVEGNO – Canale di scarico artificiale sul Mella, sindaco Aramini a Teletutto: “Controllo se è regolare”

0

Un canale di scarico in cemento e pietra costruito per un tratto su una sponda del fiume Mella, nella frazione Forno di Bovegno, in alta Valtrompia. Il caso è riportato dall’emittente televisiva Teletutto che ha raccolto la segnalazione di un residente presentata alla stampa e al Comune. La condotta artificiale permette l’afflusso di acqua dal Mella per alimentare una centralina idroelettrica gestita da una società privata di Calvisano.

Il problema? La struttura in cemento, limitando in parte il normale deflusso del corso d’acqua, potrebbe provocare dei disagi in caso di piogge abbondanti come quelle avute nei giorni scorsi. Per il momento, per fortuna, non si sono registrate situazioni pericolose, ma quella costruzione potrebbe provocare dei danni. Come se in imbuto ci fosse un ostacolo che blocca lo scorrere dell’acqua, il corso può trovare sfogo da altre parti e creare esondazioni.

Il sindaco Tullio Aramini, interpellato dalla tv bresciana, ha spiegato che “le concessioni rilasciate alla società per costruire in quel posto sono regolari, ma vogliamo valutare se le opere siano state fatte come prevede il progetto”. Sulla questione, infatti, suo malgrado il Comune ha poca voce in capitolo visto che il canale di scarico è privato ed è costruito su una zona di competenza della Provincia di Brescia. L’unica possibilità che l’amministrazione ha è quella di chiedere conto a Palazzo Broletto se sia tutto in regola. “Non vorremmo poi piangere per disgrazie causate da situazioni come quella” ha concluso amaramente il primo cittadino. Nella foto, tratta da Teletutto, il contestato canale di scarico sul Mella